/media/post/z4tcblp/egina_spiaggia_aeginitissa.jpg

Egina: l'isola di fronte ad Atene

Una fuga nell'isola di Egina, perla del Golfo Saronico

Perfetta per una fuga dalla città, Egina è celebre per l’arte della ceramica e per i suoi pistacchi. L'isola è il luogo perfetto di relax preferito degli ateniesi. Le migliori spiagge, chiese, cattedrali e templi, tutte le attrazioni da non perdere a Egina. 

 

(descrizione)

 

Si scrive Egina ma si pronuncia Eghina e prende il nome dalla ninfa amata da Zeus: è l’isola di fronte ad Atene, dove i greci vanno per fuggire all’afa cittadina, o semplicemente per godere di mare e relax lontano dalla massa di turisti.

 

La caratteristica più bella di questa piccola isola del Golfo Saronico è la sua veracità: qui, di turisti stranieri, è difficile trovarne e i paesi sono pieni di di greci che chiacchierano ai tavolini sul lungomare bevendo ouzo e di polpi stesi al sole ad asciugare come panni.

 

Abitudini e ritmi molto locali, lontani dalle affollate spiagge d’isole più note. E a proposito, le spiagge a Egina sono mozzafiato; le migliori si trovano lungo la costa sud: Aiginitìssa, Marathònas, Vaya e Perdika. Il suo capoluogo omonimo offre molte attrazioni, da un giro su un carretto a cavallo per scoprire in tranquillità la città, fino ai suoi edifici e monumenti neoclassici, alle spiagge mozzafiato.

 

(descrizione)

 

Perdendosi per le vie del paese si possono visitare anche la chiesetta bianca di Agios Nikolaos e, lì vicino, la sua cattedrale, Agios Dionysios. È inoltre il luogo ideale dove scoprire le specialità locali: una è la creazione delle ceramiche, dipinte a mano con una maestria notevole e acquistabili in uno dei molto shop del paese. Come il Ceramic Art Laboratory by Martha Kottaki, che ha ereditato l’arte della famiglia e la porta avanti creando bellissimi manufatti.

 

La seconda specialità imperdibile è il pistacchio, coltivato sull’isola in una varietà rara e protetta, e celebrato da un vero e proprio festival che si tiene a settembre: andate in una taverna come Kappos Etsi o To Dromaki per assaggiare i modi in cui questa specialità influenza la cucina greca isolana, come ad esempio gli spaghetti con il pesto di pistacchio.

 

Non manca anche la cultura sull’isola di Egina: ci sono infatti diversi templi da visitare, come il bellissimo tempio di Apollo al nord, oppure il tempio di Athena Aphaia, o, sul monte Oros, le rovine di un tempio in onore di Zeus.

 

Di grande fascino anche una visita all’antico capoluogo dell’isola, Paleachora, città bizantina arroccata su una collina: da non perdere il monastero di Agios Nektarios e i resti di un castello medioevale.

 

E per godere pienamente dell’atmosfera unica dell’isola vale la pena passarci qualche giorno in più: dormite da Marini Luxury Apartments & Suites, che unisce la vicinanza alla natura, calore familiare e un ambiente moderno e chic.