/media/post/ge44dtc/agriturismo.jpg

Dove mangiare a Pasquetta

I 10 ristoranti al top

Dove mangiare a Pasquetta? Vi presentiamo i migliori ristoranti in Italia ideali per il pranzo di Pasquetta. Tutte le regioni e le specialità della cucina locale.

Il week end di Pasqua offre molte opportunità di svago, tra agriturismi e musei e caratteristiche bancarelle pasquali. Ma in molti a Pasquetta scelgono un ristorante per mangiare e godersi la giornata come dei veri gourmet.

Ecco la Top 10 dei migliori ristoranti in Italia per Pasquetta.

 

Orsa Maggiore - Forte dei Marmi

 

(descrizione)

 

Ristorante di design in Versilia, aperto da marzo a ottobre. Direttamente sulla spiaggia (dove si pranza in tende appositamente attrezzate), è avvolto da un'atmosfera di grande fascino, specialmente al tramonto. Piatti tradizionali e creativi sia di pasta che di pesce (anche crudo): da non perdere le tagliatelle al ragù di mare e gli spaghetti alle arselle. Interessante la carta dei vini.

Conto sui 50 euro a pranzo, 80 a cena.

Forte dei Marmi (Lu), via Arenile 29 | tel. 0584 82 219 - www.ristorantelorsamaggiore.com

 

Orestorante - Ponza

 

(descrizione)

 

Contesto quasi fiabesco nel ristorante di Oreste: tre terrazze piazzate sul porto e sul mare per un colpo d'occhio davvero spettacolare su Ponza. Piatti creativi di pesce, tra cui spaghettoni di pastificio Latini con tartufo di mare e finocchio selvatico, trito di ricciola, calamarata, orata di Ponza con mozzarella di bufala, scarola, uvetta, pinoli e olive nere di Gaeta. Conto sui 75 euro. Apre solo la sera, tra Pasqua e fine settembre.

Ponza (Lt), via Dietro La Chiesa 3 | tel. 0771 80 338 - www.orestorante.it

 

Ristorante Quattro Passi - Massalubrense

 

(descrizione)

 

Il ristorante, oltre alle eleganti sale, offre la possibilità di pranzare in una terrazza arredata con una vegetazione lussureggiante e magnifiche maioliche di Vietri. Il panorama è quello di uno degli angoli più suggestivi della Costiera Amalfitana tra Capri e Positano. Deliziosi piatti di pesce, tra cui scampetti di nassa su carciofi e ravioli ripieni di pescatrice. Vini pregiati locali, ma anche internazionali nella cantina scavata nel tufo.

Costo sui 60 euro.

Massalubrense (Na) loc. Marina del Cantone, via A. Vespucci, 13 - tel. 081 80 81 271 |

www.ristorantequattropassi.com

 

Il canto del Maggio - Terranuova Braccolini

 

(descrizione)

 

Nell'antico borgo raccolto intorno alla trattoria, si possono gustare prelibatezze toscane, in un ambiente raccolto e rilassante. Cucina basata su una paziente ricerca delle cose tipiche, buoni gli gnudi con fonduta di pecorino e il peposo alla fornacina con la pera. Ottimi distillati fatti con le erbe aromatiche che profumano il giardino e vini toscani. Aperto solo la sera (esclusi i festivi).

Conto sui 35 euro.

Terranuova Braccolini (Ar), loc. Penna Alta 30/d - tel. 0559 70 51 47 | www.cantodelmaggio.com

 

Ristorante Da Andreetta - Cison di Valmarino

 

(descrizione)

 

Nel seducente contesto di Rolle, il ristorante offre la possibilità di mangiare in una terrazza affacciata sulle colline del prosecco. La cucina si rifà alle antiche ricette locali: la "sopa coada", le paste fatte in casa condite con le erbe di stagione, la faraona in salsa peverada, lo spiedo misto. Buona selezione di formaggi e cantina fornita, chiedete una visita e degustate qui il vostro distillato del dopo pasto.

Il costo, escluso i vini, è sui 35 euro.

Cison di Valmarino (Tv) loc. Rolle, via Enotria 7 - tel. 0438 85 761 | www.andreetta.it

 

Kallmunz - Merano

 

(descrizione)

 

Nella città amata da Elisabetta di Baviera, il Kallmünz è un rifugio all'insegna di eleganza e natura. Annesso al Castello di Merano, il ristorante propone una cucina raffinata di stampo mediterraneo tra cui un ottimo petto d'anatra glassato con salsa pesche e guarnito di tortino di verdure al sesamo.

Menù degustazione pesce a da 50, carne da 48 euro, alla carta sui 60 euro.

Bella cantina con proposte da tutto il mondo, anche al calice.

Merano (Bz), p.za Rena 12 | tel. 0473 21 29 17 - www.kallmuenz.it

 

Le lampare al Fortino - Trani

 

(descrizione)

 

Si mangia sulla terrazza di un fortino davanti alla Cattedrale di Trani (conosciuta anche come Duomo e, talvolta, come Cattedrale di San Nicola Pellegrino). La cucina è a base di pesce, freschissimo e di zona. Specialità della casa spaghetti ai ricci o ai frutti di mare, crostacei alla catalana e carpacci del pescato giornaliero. La cantina concede un ampio panorama dei vini pugliesi, ma sono presenti notevoli etichetta italiane e francesi.

Si spende attorno ai 55 euro.

Trani (Ba), Molo Sant'Antonio via Tiepolo | tel. 0883 48 03 08 - www.lelamparealfortino.it

 

Fiorfiore - Todi

 

(descrizione)

 

Dimora ottocentesca con terrazza panoramica su Todi. In tavola regna il biologico, con prodotti spesso di propria produzione (dalle verdure al vino e alle paste fatte in casa con farina bio macinata a pietra) o di aziende vicine. Proposte che variano a seconda della stagione. Carta dei vini, delle birre, delle acque e dei caffè.

Conto sui 35 euro compreso l'ottimo antipasto di salumi di cinta senese di propria produzione e calice di vino.

Todi (Pg), loc. Chioano | tel. 075 89 42 416 - www.roccafiore.it

 

Damiani e Rossi Mare - Porto San Giorgio

 

(descrizione)

 

Sede estiva del già molto noto Damiani e Rossi-La Pinetina. Un classico chalet di mare (la terrazza si affaccia sulla spiaggia), dall'ambiente ricercato, servizio attento e preciso. Qui si serve esclusivamente pesce dell'Adriatico abbinato a verdure dell'orto. Le proposte si rifanno alla tradizione con l'aggiunta di cenni innovativi. Apre da aprile a ottobre, in inverno si torna nella sede tradizionale in collina.

Il costo difficilmente supera i 50 euro.

Porto San Giorgio (Ap), Lungomare Gramsci - tel. 073 46 74 401 |

 

Castellaccio - Rivergaro

 

(descrizione)

 

Stupendo giardino mediterraneo con erbe aromatiche in cui bere un aperitivo. In un maniero del '400, il Castellaccio propone una cucina intelligente ed estrosa, attenta alla sostanza e al gusto equilibrato di ogni pietanza: lumache al Barbera, tagliatelle castagne zucca porri e caprino. Ricca la proposta di formaggi e buoni dolci fatti in casa.

Conto sui 40 euro. Aperto solo la sera, sabato domenica e festivi anche a pranzo.

Rivergaro (Pc), loc. Marchesi di Travo | tel. 0523 95 73 33 - www.castellaccio.it