/media/post/q8gsvlc/viaggiatori.jpg

Dove e come andremo in vacanza quest'estate 2020

Duranre la terza diretta facebbok di Marcopolo affrontiamo il tema di come e dove si tornerà a viaggiare quest'estate e se l'Italia rivedrà i turisti stranieri

Terza diretta facebook di Marcopolo del 14 maggio e il tema caldo di questi giorni è dove e soprattutto come torneremo a viaggiare? A poche ore dalle linee guida pubblicate per la ripartenza del settore turismo, si moltiplicano gli interrogativi? Si tratta di linee guida applicabili?

Cosa stanno facendo le varie regioni a tale proposito? Torneranno in Italia i turisti stranieri?

Marcopolo ne ha parlato con Giorgio Palmucci, Presidente di ENIT; Lara Magoni, assessore al turismo della Regione Lombardia; Sandro Botticelli dell’Ente del turismo della Thailandia; Antonella Tiranti, Dirigente del Turismo della Regione Umbria; Corrado Ruggeri Giornalista.

 

Guarda il video integrale della diretta facebook di Marcopolo del 14 maggio

 

Regione Lombardia: il momento di ripartire con coraggio

(Lombardia: Valtellina)

Non nasconde la sua delusione Lara Magoni, assessore al turismo della regione Lombardia, a poche ore dalla conferenza stampa del governo per presentare il Decreto Rilancio, per la mancanza, a suo dire, di aiuti concreti e immediati al settore turismo. Nononstante ciò la Lombardia, come tutte le regioni a grande vocazione turistica, si sta rimboccando le maniche e nonostatnte la crisi sanitaria, che qui ha pagato il prezzo più alto, ora che il peggio è alle spalle è il momento di ripartire e farlo con sicurezza e coraggio. 

I punti di forza della Regione sono le sue valli, le montagne, la zona lacustre più grande d'Europa  che garantiscono la possibilità di una vacanza a contatto con la natura in spazi aperti, senza pericolo di assembramenti,  pensando quindi a tutti coloro che amano le camminate, i trekking, una vacanza che sfrutti lo spazio che la natura offre. Non solo, quest'anno la Regione punterà su un turismo legato alle seconde case, ai campeggi, ma anche alla rirpesa del turismo nella città metropolitana di Milano, che in questi anni ha visto un incremento notevole dei flussi turistici. La Lombardia inoltre ha ben 14 siti Unesco sul suo territorio.

Regione Umbria: si punta sul turismo italiano

(Umbria: piana di castelluccio)

L'Umbria cuore verde d'Italia e in posizione strategica (al centro dello stivale) quindi facilmente raggiungibile, punta tutto sul turismo tutto italiano e sta lavorando ad una unificazione di tutte le proposte turistiche da proporre in un portale della Regione, così afferma Antonella Tiranti, dirigente del Turismo della Regione Umbria.  Sarà la Regione stessa a provvedere alla formazione di tutti gli operatori turistici per quanto riguarda il  protocollo delle sanificazioni che garantiranno ai turisti una vacanza nella  massima sicurezza e senza costi aggiuntivi. Digitalizzazione dei servizi e commercailizzazione e, ovviamente, tanta comunicazione. Il massimo coordinameno tra pubblico e privato.

L'ENIT al fianco delle regioni per il rilancio dell'Italia

ENIT, l'Ente Nazionale Italiano per il Turismo, sta continuando a lavorare con le Regioni - assicura il Presidente Giorgio Palmucci – per coordinare un’offerta univoca sui mercati internazionali, auspicando che anche l’Europa svolga il suo ruolo di armonizzazione tra i vari Paesi per evitare iniziative individuali di accordi bilaterali, come i famosi corridoi turistici, che possano danneggiare gli altri Paesi dell’Unione.

Per quel che riguarda le presenze straniere quest'estate, Enit inoltre è cauta. C'è ancora incertezza sui collegamenti aerei e sulle riaperture e sulla situazione sanitaria negli altri Paesi travolti dall’emergenza sanitaria. 

Gli italiani torneranno a viaggiare all'estero quest'estate?

(aereo)

Marcopolo lo ha chiesto a Sandro Botticelli, Marketing Manager dell’Ente del Turismo della Thailandia in Italia, che conferma che la ripresa turistica negli altri Paesi Europei è già una realtà:  gli Olandesi e i Tedeschi torneranno in Thailandia già da quest’estate , mentre gli Italiani non prima dell’inverno o addirittura non prima dell’estate 2021.