/media/post/eus5453/damaraland.jpg

Damaraland, Namibia

Un tour in uno dei posti più spettacolari della Namibia

Il  Damaraland è uno dei posti più spettacolari della Namibia. Patria di elefanti e rinoceronti neri. Ma anche alberi pietrificati depositati qui 260 milioni di anni fa. Cupole di granito e distese di ghiaia tra cui si nascondono grotte e ripari.

Il Damaraland – in Namibia – è una regione da visitare, se non altro perché restituisce allo sguardo una natura ancestrale e incontaminata. Come solo in pochissimi posti del pianeta Terra.

 

Damaraland – La vetta dello Spitzkoppe

(Spitzkoppe)

 

All’estremità meridionale della regione Kunene si trova un piccolo gruppo di montagne subito a ridosso delle pianure di ghiaia che “pavimentano” il deserto.  Tra queste vette spicca quella dello Spitzkoppe: 1728 metri e una somiglianza impressionante con il “nostrano” Cervino. Non a caso si è guadagnata l’appellativo di “Cervino d’Africa”.

Una curiosità: le condizioni estreme di questo territorio hanno fatto sì che la vetta dello Skitzkoppe rimanesse inviolata fino al 1946.

 

Damaraland  – Il massiccio del Brandberg

(descrizione)

 

Le sue misure sono queste: più o meno 30 km la base e 2573 metri il suo punto più alto. È la montagna più alta della Namibia: un massiccio di granito che domina totalmente le pianure desertiche circostanti.

 

(descrizione)

 

Monumento nazionale dal 1951, il massiccio del Brandberg nasconde un vero e proprio tesoro: straordinarie gallerie di arte rupestre tra le più ricche al mondo di pitture che risalgono a migliaia di anni fa. Da vedere quella che è considerata la pittura più bella: la Dama Bianca.

 

(descrizione)

 

La Dama Bianca rappresenta una sorta di processione in cui alcune figure hanno forme di animali. La Dama Bianca ha nella mano destra un fiore, e nella mano sinistra un arco con le frecce. A differenza di altre figure, questa è colorata di bianco sotto il petto. Tante le interpretazioni e gli studi su questa pittura.

Da sapere: non è consentito camminare da soli tra queste montagne. Bisogna rivolgersi a una delle guide del posto.

 

Damaraland – Il Messum Crater

(descrizione)

 

Il Messum Crater è uno strano anfiteatro desertico: un tempo questo era il cratere di un vulcano dal diametro di 22 chilometri. Un posto affascinante.

Si può arrivare fino in fondo al cratere e qui ammirare ulteriori incisioni nella roccia.

 

Damaraland – Il Vingerklip

(descrizione)

 

Un paesaggio che ricorda la Monument Valley in Arizona: i resti di un’antica colata lavica in gran parte erosa. Uno scenario splendido: tra questi spicca  il pinnacolo di roccia che sembra un obelisco naturale. Il Vingerklip, appunto.

 

Damaraland – La foresta pietrificata

(descrizione)

 

Alberi pietrificati che sbucano fuori da un letto di pietra arenaria. Alcuni sono parzialmente sepolti, mentre altri giacciono completamente esposti al sole. Forse portati fin quaggiù all’incirca 260 milioni di anni fa da un fiume ormai inesistente.

Successivamente la sabbia che si è accumulata attorno a questi tronchi ha creato le condizioni ideali perché le cellule del legno potessero pietrificare.

Leggi lo speciale che Marcopolo dedica alla Namibia