/media/post/erce4dv/mangiare_creta_piatti_cucina_cretese.jpg

Creta tra gastronomia e folklore

Ricette e danze della cultura cretese

Creta nella tradizione: dalla gastronomia alla danza, dai piatti tipici e le ricette della cultura mediterranea al tradizionale ballo del sirtaki.

(descrizione)

Sapori cretesi

La cucina cretese è particolarmente gustosa, tanto che si dice abbia dato origine alla famosa dieta mediterranea, da tempo considerata a livello internazionale la più salutare. Tra i più famosi prodotti locali si trovano il graviere, un formaggio piccante, decine di verdure selvatiche da lessare come la stamnagathi (cicoria), la staka, panna rappresa fatta con latte di pecora e usata con il riso, e il paximadi, pane di grano biscottato ammorbidito con l’acqua, da condire con olio, origano, pomodoro e formaggio.

(descrizione)

Il pesce è il protagonista delle portate principali, ma non mancano anche piatti di terra: da provare l’ajinosalata, l’insalata di ricci che è un vero must, le lumache fritte, la grigliata di pesce e l’agnello. Per dessert assaggiate i kalitsounia, dolcetti al formaggio, e le loukoumades, frittelle di uova, farina, olio e spezie, da mangiare con una colata di miele isolano. Il tutto immancabilmente accompagnato dalla tsikouda (o raki), un’acquavite che si distillava già nell’Antica Grecia.

Il sirtaki

 

Qualche curiosità sulla vera storia della danza cretese più famosa del mondo, il sirtaki. Un ballo di recente invenzione ideato per una pellicola cinematrografica ambientata a Creta. 

(descrizione)

Il sirtaki è la danza greca più celebre al mondo, ma al contrario di quanto pensano molti non si tratta di un ballo tradizionale antico. Infatti, il sirtaki è stato ideato nel 1964 dal coreografo Giorgos Provias per Zorba il Greco, film tratto dall'omonimo romanzo di Nikos Kazantzakis. Nella scena finale del film Zorba, interpretato da Anthony Quinn, insegna a ballare il sirtaki allo scrittore inglese sulla spiaggia di Stavros, a Creta. Si racconta che il sirtaki sia nato perché Anthony Quinn non riusciva ad imparare a ballare i passi dell'hasapiko – una vera danza tradizionale– e così la produzione decise di creare qualcosa che fosse più semplice, ispirandosi al syrtos, citato già nell’Antica Grecia.

 

Anche la musica del sirtaki, La danza di Zorba composta da Mikis Theodorakis, è un remake di una canzone popolare: coreografo e compositore sono riusciti a unire le influenze tradizionali in una versione più moderna, cogliendo nel sirtaki l’essenza del popolo greco, della sua gioia e della sua voglia di libertà e di amicizia.

 

Clicca qui per scoprire 5 must di Creta.