/media/post/r49a988/andalusia-itinerario.jpg

Cosa vedere in Andalusia

Andalusia: una terra che tocca il cuore. Ecco un itinerario per l'Andalusia tra Cordoba, Siviglia e Huelva.


L'Andalusia è una terra che racconta di mondi antichi, di tradizioni secolari, di una natura che va da aspre montagne alla luce della costa.

Vi raccontiamo un angolo di Andalusia nella zona più a ovest, destinazione che riunisce capolavori architettonici, grandi prodotti come il jamónibérico e una cultura dell’ospitalità che scalda il cuore.


Cosa vedere in Andalusia: CORDOBA. PATIOS E MAGIA D’ORIENTE

 

(Cosa vedere in Andalusia: CORDOBA)

Si respira un fascino da mille e una notte tra le strade di Cordoba, antica capitale dell’Impero Musulmano di Spagna.

La perfetta sintesi di questa atmosfera si trova nella Mezquita, un tempo moschea, poi cattedrale. La maestosa struttura si raggiunge dal Ponte Romano e incanta col suo labirinto di archi, stucchi, ori e le circa ottocento colonne in pietra bianca e rossa.

Nei vicoli intorno alla Mezquita si trovano i locali più caratteristici: Taberna el nº 10 è una bodegas dove il vino viene conservato in grandi botti ed è accompagnato da tapas regionali.

Anche gli hotel qui sono affascinanti: un portone di legno apre l’ingresso a Las Casas de la Juderia, dimora signorile articolata in una serie di patios romantici. Molto piacevole anche l’Hacienda Posada de Vallina, all’interno di una tipica casa andalusa e con una panetteria dove acquistare dolci fatti in casa.

Da non perdere i vicoli della Juderia, l’antico quartiere ebraico: è qui che si trovano i patios, cortili interni inondati di fiori e piante. Si possono visitare grazie a ristoranti come Patio de la Judería, cibo squisito e uno spettacolo di flamenco compreso nella cena, o El Patio de Maria nel cortile di una casa privata: tra fiori alle pareti e ceramiche colorate si assaggiano piatti di mare, di terra, croquetas e rabo de toro (coda di toro).

Cosa vedere in Andalusia: SIVIGLIA, L’ESSENZA DELL’ANDALUSIA

 

(Cosa vedere in Andalusia: SIVIGLIA)

Spostandoci verso sud ci troviamo a Siviglia, capitale dell’Andalusia.

Colorata, allegra, sempre viva, custodisce patrimoni architettonici come la a Cattedrale di Santa Maria di Siviglia e la sua torre campanaria, la Giralda, un vero simbolo cittadino.

Proprio qui si trova il delizioso Hotel Casa Sevilla 1800, albergo di charme ospitato in un palazzo ottocentesco. Davvero impressionante da visitare anche il Real Alcazàr, il palazzo reale più antico d’Europa.

Particolarmente belli i sui giardini e il Patio de las Doncellas, in stile mudéjar. L’altro patio più famoso della città è all’interno della Casa de Pilatos, un mix di rinascimento, gotico e arte araba.

In questa zona, fate visita alla Taberna Belmonte, perfetta per gustare tapas e piatti di pesce a poco prezzo. A pochi passi, per dello shopping goloso fermatevi da Ines Rosales, dolcificio conosciuto per le tortas de aceite.

Dedicate qualche ora a perdervi tra i vicoletti dei barrios: il più affascinante è il Barrio Triana, la zona dove si rifugiavano i Gitani. Proprio per questo vi albergano le più antiche tradizioni culinarie, da scoprire in locali come Bodega Siglo XVIII, un patio di piastrelle colorate e colonne di pietra che propone gazpacho, prosciutti e degustazioni delle sei tapas del giorno.

Cosa vedere in Andalusia: HUELVA, LA TERRA DEL JAMÓN

 

(Cosa vedere in Andalusia: HUELVA)

Ora ci dirigiamo verso la Costa de la Luz per visitare Huelva, la città più occidentale della regione.

Il centro ospita monumenti come la Iglesia de San Pedro, la più antica della città, la Cattedrale de Merced e il Museo Provinciale, dove sono custoditi reperti del periodo romano e fenicio.

Ma il vero patrimonio di Huelva è il Jamón Real Ibérico de bellota, il prosciutto realizzato con i maiali neri autoctoni, che si nutrono solo di ghiande ed erbe aromatiche che crescono in natura. Per acquistarlo si arriva ad Aracena da Carnicas Segundin, un vero tempio delle specialità della zona, o a Jabugo, dove si trova la prestigiosa azienda Cinco Jotas, perfetta per entrare, con una visita guidata, nel cuore della produzione.

Ma Huelva è molto di più del jamón: la sua cucina vanta infatti prodotti rinomati come il gambero bianco e i vini del Condado di Huelva. Si possono assaggiare allo stellato Acánthum, un ambiente contemporaneo dove gustare una superba espressione di alta cucina che affonda le sue radici nei prodotti della regione, o dal più tradizionale Azabache, arredamento tipico e una carta classica ma elaborata. E per concludere in bellezza, consigliamo di pernottare in un parador, albergo statale in edifici storici riconvertiti: poco fuori Huelva suggeriamo il Parador de Mazagón, immerso nella natura rigogliosa del Parque Nacional de la Doñana.

Itineario Andalusia: ecco cosa vedere in Andalusia in tre giorni

Abbiamo organizzato un itinerario per girare in 3 giorni l'Andalusia:

Itinerario Andalusia: VENERDÌ A CORDOBA

10

Visita della magica Mezquita, il monumento più affascinante di Cordoba. Si arriva dal maestoso Ponte Romano per perdersi tra le ottocento colonne bianche e rosse dell’interno. 


12

Passeggiata per le vie intorno alla Mezquita tra botteghe e negozi di artigianato. Sosta pranzo a base di vino e tapas alla Taberna el nº 10. 


15

Visita al bellissimo Real Alcazàr, e poi all’antico quartiere ebraico Juderia, partendo dalla Sinagoga in stile mudéjare continuando tra i vicoli, dove le case andaluse nascondo i romantici patios. 


20

Cena con spettacolo di flamenco al Patio de la Judería e pernottamento all’ Hacienda Posada de Vallina.

Itinerario Andalusia: SABATO A SIVIGLIA

10

Trasferimento a Siviglia e visita alla Cattedrale di Santa Maria, con salita sulla torre Giralda per ammirare la città dall’alto. 


12

Passeggiata tra i giardini orientaleggianti del Real Alcazàr, poi sosta pranzo alla Taberna Belmonte.


15

Shopping goloso da Ines Rosales, visita della bella Casa de Pilatos e poi via nel Barrio Triana alla scoperta della cultura Gitana, tra flamenco e antiche tradizioni.


20

Cena a base di gazpacho e tapas alla Bodega Siglo XVIII, pernottamento all’ Hotel Casa Sevilla 1800.

Itinerario Andalusia: DOMENICA A HUELVA E PROVINCIA

10

Trasferimento nella provincia di Huelva, passando prima da Aracena e Jabugo per scoprire il prodotto gastronomico più famoso d’Andalusia, il Jamón Real Ibérico de bellota


12

Visita guida, acquisto e degustazione del Jamón presso la prestigiosa azienda Cinco Jotas. 


15

Trasferimento a Huelva, passeggiata lungo i fiumi e visita ai monumenti del centro storico: la Iglesia de San Pedro, la Cattedrale de Merced e il Museo Provinciale.


20

Cena romantica al ristorante stellato Acánthum e pernottamento leggermente fuori città, nel tradizionale Parador de Mazagón.

Indirizzi Utili per il Tour Andaluso

DOVE DORMIRE in Andalusia

LAS CASA DE LA JUDERÍA

Un palazzo signorile con patios eleganti e arredi d’epoca. Magnifica la suite con terrazza vista Mezquita. Da 100 euro.

Calle Tomas Conde 10, Cordoba

tel. +34 97 52 02 094

www.lascasasdelajuderiadecordoba.com


HACIENDA POSADA DE VALLINA

In posizione strategica fra la Mezquita e il Ponte Romano, le camere si aprono su un grande patio. Da 85 euro. 

Corregido Luis de la Cerda 83, Cordoba

tel. +34 95 74 98 750

www.hhposadadevallina.es


HOTEL CASA SEVILLA 1800

Costruito intorno al cortile di un palazzo restaurato del XIX secolo, vanta sistemazioni eleganti con balconi originali, mobili intagliati a mano e una terrazza con vista cattedrale. Da 150 euro.

C / Rodrigo Caro 6, Siviglia

tel. +34 95 45 61 800

www.hotelcasa1800sevilla.com


PARADOR DE MAZAGÓN

Location d’eccezione dove godere dell’aria aperta e dell’acqua blu dell’Atlantico, dove rilassarsi in piscina o rigenerarsi nell’area benessere.

Carretera San Juan del Puerto-Matalascañas km 31, Mazagón (Huelva)

tel. +34 95 95 36 300

www.parador.es


DOVE MANGIARE in Andalusia

TABERNA EL Nº 10

Piacevole bodega dove, tra botti in legno e tavolini intimi, si scoprono i mondi del vino e della gastronomia andalusa. Da 25 euro.

Calle Romero 10, Cordoba

tel. +34 95 74 21 483

www.tabernaelnumero10cordoba.com


PATIO DE LA JUDERÍA

In un’antica casa padronale del XVIII secolo, prodotti quasi esclusivamente regionali per ricette della tradizione. Propone anche spettacoli di flamenco. Da 50 euro.

Calle Conde y Luque 6, Cordoba

tel. +34 95 74 87 861

www.patiodelajuderia.com


EL PATIO DE MARIA

Il romantico patio di un’abitazione privata diventa una taverna nascosta, dove mangiare tra fiori, piante e fontane. Da 18 euro.

Calle Don Rodrigo 7, Cordoba

tel. +34 61 02 89 400

www.elpatiodemaria.com


TABERNA BELMONTE

Cantina sivigliana dedicata al grande torero Belmonte. Piatti tradizionali dalla colazione alla cena. Da 15 euro.

Calle Matteos Gago 24, Siviglia

tel. +34 95 42 14 014

www.tabernabelmonte.com


BODEGA SIGLO XVIII

Atmosfera speciale grazie alla location d’eccezione, in un tipico patio piastrellato. Da 22 euro.

Calle Pelay Correa 32, Siviglia

tel. +34 61 78 97 981

www.sigloxviii.com


ACÁNTHUM

Una stella Michelin premia i piatti del locale, una grande esperienza gastronomica ed estetica. Da 55 euro.

San Salvador 17, Huelva

tel. +34 95 92 45 135

www.acanthum.com


AZABACHE

Ristorante situato in una zona con un frequentato bar e una sala dalle linee classiche. In tavola, prodotti di qualità. Da 65 euro.

Vázquez López 22, Huelva

tel. +34 95 92 57 528

www.restauranteazabache.com

SHOPPING GOLOSO in Andalusia

INES ROSALES

Il regno della torta de aceite, il biscotto più famoso dell’Andalusia.

Plasa San Francisco 15, Siviglia

tel. +34 95 42 27 281

www.inesrosales.com


CARNICAS SEGUNDIN

Un vero tempio delle specialità gastronomiche della provincia di Huelva.

Carretera Lisboa-Sevilla km 88, Aracena (Huelva)

tel. +34 95 91 27 677

www.carnicasegundin.com


CINCO JOTAS

Un’istituzione andalusa per il suo Jamón Real Ibérico de bellota. Da acquistare, ma anche da scoprirne la produzione grazie alle visite guidate. 

Crta. Huelva – Badajoz, Jabugo (Huelva)

tel. +34 60 35 99 061

www.cincojotas.com