/media/post/897gc33/birra_amsterdam.jpg

Cosa fare ad Amsterdam - divertimento in città

I migliori bar, locali e indirizzi della movida di Amsterdam

Lo spirito di Amsterdam, raffinata mixology e birre artigianali rendono i bar dei must cittadini. Ecco tutti i migliori bar e gli indirizzi della movida di Amsterdam, tra divertimento e atmosfere autentiche.

 

Dall’aperitivo al cocktail dopocena, dalle atmosfere chic dei wine e lounge bar fino a quelle più schiette dei bruin bar. Un’immensa offerta rende onore alla fama di Amsterdam capitale europea del divertimento. I fantastici hotel cittadini sono naturalmente in prima linea nel fornire location d’eccezione: il Twenty Third bar, al 23esimo piano dell’Okura hotel, è uno dei cocktail bar più esclusivi.

(descrizione)

Non è solo la vista ad essere da capogiro, ma anche la selezione di vini e champagne del sommelier Noël Vanwittenbergh. E se volete mangiare un boccone, le tapas arrivano dritte dalla cucina a due stelle del Ciel Bleu. L’ambiente soffuso del Barbou, al Dylan Hotel, è perfetto per una serata elegante dal sapore cosmopolita.

(descrizione)

L’inconfondibile fascino dello speakeasy degli anni ’30 è intatto al Door 74, ma il suo aspetto retro è solo una parte della sua qualità: i cocktail della squadra di Timo Jaanse si sono spesso meritati un posto nella classifica dei migliori bar del mondo.

 

Qualità e ricerca sono anche il vanto dell’Hiding in Plain Sight, dove i bartender creano nuove miscele di cui parla tutta la città. Per respirare l’atmosfera frizzante e creativa che caratterizza Amsterdam basta un tuffo al Bret Bar, nella zona riqualificata dello Sloterdijk, a nord della città. Qui convergono le più grandi passioni dei giovani cittadini: natura, laboratori e iniziative dedicate alla creatività, e soprattutto la birra artigianale. Amsterdam è infatti una delle capitali della bionda frizzante.

(descrizione)

Al Grand Café Heineken Hoek la birra più bevuta al mondo è servita con piatti della tradizione olandese in un ambiente vivace ma rilassato. In città le piccole birrerie sono tante, e offrono, oltre ai prodotti della casa, anche gustosi accompagnamenti, tra sfizi tipici e nuove proposte foodies.

 

È il caso della nuova Brouwerij Troost, che nel giro di un anno ha già raddoppiato le sue sedi (oltre che a De Pijp oggi si trova anche a Westergas) grazie al design pulito, al cibo raffinato e soprattutto a una grandissima scelta alla spina. Hannekes Boom fa della sua posizione sull’acqua uno dei suoi punti di forza: le bevande e i piatti caldi e freddi si possono gustare anche seduti sulla terrazza che guarda la grande chiglia del NEMO.