/media/post/vdh45gr/citera_isola_dea_bellezza.jpg

Citera, l'isola della dea della bellezza

Alla scoperta della casa di Afrodite

Considerata la casa di Afrodite, l’isola tra il Mar Ionio e il Mar Egeo che dette i natali alla dea della bellezza. Citera è un luogo poco conosciuto da visitare per il suo carattere autentico.

 

(descrizione)

 

È una delle più piccole e più lontane isole dell’arcipelago ionico, ma è anche una delle più affascinanti, e molto più simile come ambiente alle brulle Cicladi: Citera (o Cèrigo) si trova a sud del Peloponneso vicino al confine tra Mar Ionio e Mar Egeo, e si dice che tra le sue acque sia nata Afrodite, dea dell’amore e della bellezza.

 

Paesaggi molto vari, reperti archeologici e un’autentica atmosfera rurale caratterizzano questo angolo di Grecia ancora lontano dal turismo di massa. La vita scorre lenta e tranquilla nel grappolo di case che compongono Khora, sopra la baia sabbiosa di Kapsali: siamo nella parte ovest dell’isola e la cittadina, capoluogo nonostante sia superata per abitanti da Potamos, presenta un grande fascino, per la bellezza della costa e per la presenza del forte veneziano che la domina dall’alto.

 

(descrizione)

 

Posto su una pendice poco lontano, merita una visita lo spettacolare complesso di Agios Ioannis a circa 60m. d’altezza, una chiesa–grotta sulla quale è stata costruita una foresteria, con due celle, e una cucina. Immancabile una visita a Paleochora, le cui rovine si ergono maestose nella parte nord-orientale e abbandonata dall’epoca del pirata Barbarossa, da vedere anche Mylopotmaos, un piccolo villaggio di origine medioevale che custodisce la caverna affrescata di Agia Sophia. La cucina tipica, con squisiti piatti a base di pesce, si gusta ad Agia Pelagia, nel nord ovest, presso la Kaleris Seaside Tavern. E sempre qui si può soggiornare in una delle accoglienti stanze del 9 Muses, affacciato proprio sul mare.

 

(descrizione)

 

Molto accogliente anche il Kythea Resort, elegante con le sue camere moderne e rilassante con la sua grande piscina affacciata sul mare. Le spiagge di Citera non hanno nulla da invidiare a quelle delle sorelle più famose: sul lato orientale dell’isola si trova Paleopolis, il luogo mitico della nascita di Afrodite, bellissima con le sue acque limpide. Qui non perdete un pranzo o una cena da Skandeia, nato all’interno di un antico vigneto: la cucina è fresca, i prodotti e i vini sono rigorosamente locali e il mare è proprio di fronte ai tavoli.

 

(descrizione)

 

La spiaggia più famosa dell’isola è Kaladi, suggestiva con il suo ambiente selvaggio e dominata da rocce maestose, mentre chi cerca luoghi tranquilli e appartati deve andare alla spiaggia ciottolosa di Komponada, o alla minuscola baia di Melidoni dalle acque turchesi.