/media/post/cvuzrzt/Cinque_Terre_un_giornata_tra_santuari.jpg

Cinque Terre: una giornata tra i santuari

Un viaggio attraverso i principali luoghi del culto e del silenzio delle Cinque Terre

Un viaggio attraverso i principali santuari delle Cinque Terre: dal Santuario di Montenero al Santuario di Nostra Signora della Salute, dal Santuario di Nostra Signora delle Grazie di San Bernardino alla Chiesa di Soviore.

 

1) Riomaggiore-Santuario di Montenero


Tempo di percorrenza: 1h 30'. In cima alla via principale di Riomaggiore comincia la mulattiera (N. 3) che sale costeggiando il letto del Rio Major. Passato un vecchio mulino, si prende la deviazione a destra che porta alla cosiddetta Strada Panoramica che viene da La Spezia. La si percorre per un breve tratto in salita, fino all'imbocco di una ripida scalinata che porta direttamente alla spia- nata su cui sorge il Santuario di Montenero (354 m).

 

2) Santuario di Montenero-Santuario di Nostra Signora della Salute


Tempo di percorrenza: 2h 30'. Dal Santuario di Montenero si sale, seguendo il sentiero principale (N. 3), fino a incrociare la strada statale 360. Si cammina sempre in quota per circa 2,5 km, in direzione Monterosso al Mare finché, dopo un tunnel, si raggiunge l'antico paese di Volastra. Qui, poco fuori il borgo, sorge il Santuario di Nostra Signora della Salute (335 m), raggiungibile anche da Manarola con il sentiero N. 6 (e varianti).

 

3) Santuario di Manarola-Santuario di Nostra Signora delle Grazie di San Bernardino

Tempo di percorrenza: 2h 30'. Dal Santuario di Manarola si prende una mulattiera (N. 6/d) che, costeggiando Porciano , arriva fino al bivio di Case Pianca. Da qui si raggiunge (N. 7/a) la Strada dei Santuari e ci s'incammina verso Monterosso al Mare. Una passeggiata in una fitta pineta mediterranea porta direttamente a un piccolo abitato dove sorge il Santuario di Nostra Signora delle Grazie di San Bernardino (347 m).

 

4) Santuario di Nostra Signora delle Grazie di San Bernardino-Santuario della Madonna di Reggio

Tempo di percorrenza: 3h. Da San Bernardino si prende il sentiero che scende verso Vernazza (N. 7) finché non si incrocia una mulattiera a mezza costa (N. 8/a) prima verso l'interno, poi verso il mare. Si attraversano torrenti e aree coltivate a vite e olivo, finché si arriva alla strada asfaltata che scende dalla Foce Drignana. 200 m più in basso si trova il Santuario della Madonna di Reggio (350 m).

 

5) Chiesa di Soviore-Cappella di Santa Maddalena


Tempo di percorrenza: 1h 30'. Dalla Chiesa di Soviore si prende la mulattiera che scende verso il mare. Si incontrano alcune cappelle dell'originaria Via Crucis, la più importante delle quali è quella dedicata a Santa Maddalena (XVII sec.). Il sentiero, interrotto dalla strada per Monterosso al Mare, passa attraverso oliveti, macchia e brevi tratti asfaltati, fino a trasformarsi in una scalinata che conduce in cima alla centrale Via Roma.