/media/post/gb9fsuu/Riomaggiore.jpg

Cinque Terre: Riomaggiore in 10 mosse

Passeggiando tra i vicoli, le volte e le scale del borgo

Stretto tra due colline che si tuffano in mare in ripide scogliere, l'antico Riomaggiore, con le sue case deliziosamente colorate costruite in verticale, affascina il visitatore con l'alternarsi di luci e ombre che s'incontrano passeggiando tra i vicoli, le volte e le scale del borgo.

 

1) Origini

Le prime notizie sul borgo risalgono al 1239, quando i popoli del distretto di Carpena giurarono fedeltà ai Genovesi, e successivamente, nel 1251, gli abitanti delle frazioni a mezza costa decisero di confluire alla foce del rio e fondare Riomaggiore.

 

2) Case

Tutte le abitazioni dei rio- maggioresi hanno due entrate, una sulla facciata a livello del vi- colo, l'altra sul retro all'altezza della strada superiore. Questo, nel tardo Medioevo, garantiva una via di fuga in caso di attacco da parte dei pirati saraceni.

 

3) Tetti

Ad arricchire la bellezza delle case del borgo, contribuisce la mancanza d'installazione di an- tenne televisive sui tetti delle case. Questo grazie al fatto che da anni, a Riomaggiore, i segnali televisivi entrano nelle case via cavo.

 

4) Castello di Riomaggiore

Il Castellazzo di Cerricò si trova sul colle omonimo. Edificato nel 1260 dai marchesi Turcotti, fu destinato a cimitero agli inizi dell'800. Oggi vi si organizzano attività didattiche e culturali.

 

5) Chiesa di San Giovanni Battista

Nella parte alta del borgo si può visitare questa chiesa. Costruita a pianta basilicale nel 1340, ha i pilastri in stili diversi e uno splendido rosone originale quattrocentesco. Contiene un prezioso crocifisso ligneo del Maragliano.

 

6) Santuario di Nostra Signora di Montenero

Posto sulla collina sovrastante Riomaggiore, è facilmente raggiungibile attraverso numerosi sentieri. Nelle giornate limpide, lo sguardo può spaziare fino a vedere le isole toscane e la Corsica.

 

7) Via dell'amore


È una romantica passeggiata posta a 50 m a picco sul mare, che collega Riomaggiore a Manarola. Lunga circa 2 km, si può percorrere in 30 minuti e regala bellissimi tramonti e cieli stellati.

 

8) Porticciolo

Circondato da antiche case medievali, costruite sugli archi in pietra dei vecchi magazzini per il vino che salgono fino al castello, è il punto di partenza per le escursioni subacquee nel limpido mare dell'Area Marina Protetta.

 

9) Spiaggia


Si trova nella parte orientale del borgo e si raggiunge seguendo l'unica strada accanto alla scogliera. Occhio al vento: con il mare mosso, può essere pericoloso bagnarsi, a causa dei grossi sassi che si trovano a riva.

 

10) Telemaco Signorini

Nato a Firenze nel 1835, il pittore Telemaco Signorini frequentò le Cinque Terre e in particolare Riomaggiore intorno al 1860, alla ricerca di paesaggi adatti al suo stile. Vicino alla chiesa del paese, una lapide ricorda l'abitazione dove soggiornò.

 

3 cose da sapere su Riomaggiore

L'Oratorio di Santa Maria Assunta ospita la Madonna delle Catene, datata ai primi del XIV secolo.

 

L'architrave della porta dell'Oratorio di San Rocco presenta le effigi del Santo omonimo, che mostra i segni della peste, e di San Sebastiano trafitto.

 

Causa crollo, la facciata di San Giovanni Battista è stata ricostruita: le quattro statue degli Evangelisti, che adornano la chiesa esternamente, sono del 1903.



Scopri Vernazza

Scopri Monterosso