/media/post/vplzz3q/Casamassima.jpg

Casamassima la città blu e azzurra d'Italia

Casamassima in provincia di Bari, è un delizioso borgo pugliese conosciuto come la città azzurra, qui le case e i vicoli sono dipinti di azzurro

Si sente spesso parlare delle città blu più famose come Chefchaouen in Marocco, o Jodhpur nel nord dell'India, ma non dobbiamo andare così lontano, perché anche l'Italia ha la sua città blu e azzurra che è anche un borgo bellissimo situato nella murgia barese in Puglia, si chiama Casamassima.

 

Casamassima, la città blu e azzurra d'Italia

Casamassima si trova in provincia di Bari, nel trerritorio delle Murge. È un borgo medievale che per il colore blu e azzurro che un tempo imperava brillante sui muri e nei vicoli del suo centro storico fu ribattezzata la città azzurra d'Italia. Fu proprio il pittore milanese Vittorio Viviani a chiamarla così perché questo delizioso paese azzurro lascio incantati molti artisti soprattutto pittori.

Oggi questi colori sono oggi forse un pò sbiaditi rispetto al passato ma il suo fascino di città azzurra un pò fatata è ancora presente all'interno delle viuzze e i vicoli del suo centro storico.

(descrizione)

Ma perché Casamassima è chiamata la città azzurra? Pare che intorno al 1600 quando la peste stava dilagando a Bari e aveva colpito anche Casamassima facendo molte vittime, le persone si trincerarono in casa pregando la Madonna di essere risparmiati e che la peste finisse.

Il miracolo ci fù così il duca Michele Vaaz signore di Casamassima ordinò che tutte le case fossero verniciate utilizzando calce viva per impedire il diffondersi della peste e stabilì, in onore della Madonna, che fossero di colore azzurro.

(descrizione)

Casamassima è anche un bellissimo borgo di origini medievali con numerosi edfici davvero belli da visitare come la Chiesa di Santa Croce del 1321 e il Monastero di Santa Chiara, nato in origine come orfanotrofio divenne monastero per le clarisse nel 1660 e tra gli edifici civili il Palazzo Ducale del XII secolo ha una torre normanna e un portale in arte spagnola, nocheè numerosi altri palazzi signorili, cone Palazzo Vaaz.

Una curiosità: Casamassima è una delle poche città in Italia che ospita un cimitero militare polacco, dove sono seppelliti i soldati polacchi che combatterono lungo il fiume sangro, che correva lungo la linea Gustav.