/media/post/qf5ldtb/caravaggio.jpg

Caravaggio e Roma

Ecco dove ammirare i capolavori del maestro

Michelangelo Merisi – l’uomo che avrebbe acquistato una fama (travagliata) con il nome di Caravaggio – ha lavorato a lungo a Roma. Città anch’essa travagliata, soprattutto nei luoghi e nelle storie legate al Vaticano.

Alcuni dei dipinti più famosi del Caravaggio si trovano a Roma. Si tratta, a loro volta, di alcuni dei dipinti più famosi del periodo Barocco. E spesso li si può ammirare liberamente: perché sono lì ad adornare le chiese romane. Ecco i luoghi di Roma dove è possibile ammirare i capolavori di Caravaggio a Roma.

 

Caravaggio e Roma. Chiesa di San Luigi dei Francesi

 

(descrizione)

 

Il posto migliore per “incontrare” Caravaggio a Roma è la piccola chiesa di San Luigi dei Francesi vicino a Piazza Navona. All’interno della Cappella Contarelli si trova il ciclo di opere dedicato a San Matteo: “La vocazione di San Matteo”, “L’ispirazione di San Matteo” e “Il martirio di San Matteo”.  L’ingresso nella chiesa di San Luigi dei Francesi è gratuito. Pochi euro potranno servire per accendere le luci così da vedere meglio i dipinti del Caravaggio.

 

Caravaggio e Roma. Galleria Borghese

 

(descrizione)

 

Il Museo Borghese conserva quasi una dozzina di dipinti del Caravaggio. Tra i più famosi: “Fanciullo con canestro di frutta”, “Davide con la testa di Golia”, e il ritratto di papa Paolo V.

 

Caravaggio e Roma. Galleria Nazionale di Arte Antica

 

(descrizione)

 

Qui si trova il bellissimo “Giuditta e Oloferne” .  Si dice che Caravaggio abbia dipinto questo quadro pensando alla storia di Beatrice Cenci, che, insieme alla matrigna e al fratello, uccise il padre padrone, dopo averlo addormentato con l'oppio: una storia che fece molto scalpore nella Roma del Seicento.

 

Caravaggio e Roma. Musei Capitolini

 

(descrizione)

 

Nei Musei Capitolini è possibile ammirare due tele del Caravaggio. Tra questi “Buona ventura” (una zingara che legge la mano al cavaliere e contemporaneamente gli ruba l’anello). In realtà di questo dipinto esistono due versioni. La prima è quella che si trova a Roma, la seconda si trova invece al Louvre di Parigi.  L’altra tela del Caravaggio che si trova ai Musei Capitolini di Roma è “Giovanni Battista (con un ariete)”.

 

Caravaggio e Roma. Chiesa di Santa Maria del Popolo

 

(descrizione)

 

Per ammirare un altro Caravaggio gratuitamente a Roma bisogna andare nella Chiesa di Santa Maria del Popolo che si trova nel lato nord della centralissima Piazza del Popolo. All’interno della Cappella Cerasi ci sono due opere straordinarie di Caravaggio: “La crocifissione di San Pietro” e la famosissima “Conversione di san Paolo sulla via di Damasco”.  Una volta usciti dalla chiesa, nulla di meglio che una passeggiata al centro di Roma.

 

Caravaggio e Roma. I Musei Vaticani

 

(descrizione)

 

E’ forse uno dei dipinti del Caravaggio che riscuotono meno successo a Roma, ma semplicemente perché trovandosi all’interno dei Musei Vaticani, gran parte dei visitatori ha fretta d’arrivare alla Cappella Sistina: si tratta della “Deposizione di Cristo” all’interno della Pinacoteca dei Musei Vaticani.