/media/post/qtbraee/capri_must_non_perdere.jpg

Capri: 10 must da non perdere

Tutti i motivi per (ri)scoprire l'isola

Capri incanta. A pensarlo per primi furono i suoi illustri abitanti, gli imperatori Augusto e Tiberio, e successivamente i viaggiatori del Grand Tour. Da allora l'isola divenne la meta prediletta di stranieri intellettuali, amanti del bello e del buono. Ancora oggi, a distanza di secoli, si conferma come la più gettonata dal jet set internazionale e non solo. Ecco dieci motivi per (ri)scoprirla.

 

1) Piazzetta


Sulla mappa Piazza Umberto I, per tutti la "Piazzetta". Il salotto mondano dell'isola è sempre affollato, sia di giorno che di notte. Il posto giusto per un caffè o un aperitivo glamour, da gustare sotto la cupola barocca della Chiesa di Santo Stefano.

 

2) Faraglioni


(descrizione)

 

Gli eterni guardiani dell'isola (Stella, Faraglione di Mezzo e Faraglione di Fuori) sono i picchi di roccia che si ergono dal mare più famosi del mondo. Fotografateli dai Giardini di Augusto oppure dai belvedere di Punta Tragara e dei Filosofi alla Migliera.

 

3) Marina Grande


È il porto che collega l'isola alla terraferma (Napoli e le altre località del Golfo), dove troverete le casette dei pescatori, la spiaggia più grande di Capri e la funicolare che porta in Piazzetta in soli 15 minuti. Si concentrano qui attracchi per escursioni, biglietterie e uffici turistici.

 

4) Marina Piccola


Si trova sul versante sud dell'isola e custodisce una spiaggia con vista sui Faraglioni. Sempre calda e poco ventilata, è molto amata dai capresi, che hanno l'abitudine di farci il bagno durante tutto l'anno.

 

5) Grotta Azzurra


È la grotta più famosa di Capri. Si tratta di una cavità naturale lunga 60 m e larga 25 m, a cui si può accedere solo in barca a remi. Entrando potrete ammirare i suoi riflessi azzurri: incantano.

 

6) Via Krupp


Fatta costruire dall'industriale tedesco Friedrich Alfred Krupp, è una delle più spettacolari strade del mondo: i suoi stretti tornanti a picco sul mare sembrano sovrapporsi. Percorretela tutta fino ad arrivare a Marina Piccola.

 

7) Anacapri


Il secondo comune dell'isola si trova alle pendici del Monte Solaro (la seggiovia che parte da Piazza Vittoria vi porta in cima in 12 minuti). Visitate il centro, le chiese di San Michele e Santa Sofia, Villa San Michele e la Casa Rossa.

 

8) Giro dell'isola


Scoprire l'isola via mare è un vero must. Le tappe classiche? Marina Grande, la statua dello Scugnizzo, le grotte, l'Arco Naturale, le ville, i Faraglioni, Marina Piccola e il Faro di Punta Carena.

 

9) Ville e giardini


Capri regala scorci magici, da cogliere dai famosi Giardini di Augusto, oppure dai suoi in- credibili rifugi a picco sul mare: Villa San Michele, Villa Jovis, Villa Damecuta e la meravigliosa Certosa di San Giacomo.

 

10) Grand Hotel Quisisana

Questo indirizzo cinque stelle è una leggenda della grande tradizione alberghiera italiana. La raffinatezza dei suoi ambienti ha fatto tendenza in tutto il mondo. Soggiornare in questo hotel significa rivivere la storia dell'isola. Via Camerelle 2, tel. 081 8370788, www.quisisana.com

 

3 curiosità per scoprire Capri

La Piazzetta cambiò volto anche grazie all'intervento di Raffaele Vuotto: nel 1938 il giovane caprese sistemò alcuni tavolini e la location assunse un carattere più mondano.

 

La Grotta Azzurra fu "scoperta" nell'800 dal tedesco August Köpisch, su indicazione di un pescatore caprese, Angelo Ferraro. Da quel momento è cominciata la storia moderna di Capri.

 

La Certosa di San Giacomo è attualmente sede del Liceo Classico di Capri e del Museo Diefenbach.