/media/post/59lrhqr/boston.jpg

Boston: cosa vedere

Boston ovvero la porta d'America o l'Atene d'America, la the walking city o per altri la culla d'America.

Con tutti questi soprannomi è facile immaginare che Boston sia una città viva, dalle forti tradizioni e piena di cose da vedere, meta da diversi anni di molti europei che ammirano in Boston lo stile di vita e l'architettura. Se per esempio chiedete a un italiano cosa pensa di Boston vi risponderà che ci andrebbe a vivere all'istante.


Boston: il video di Marcopolo


La storia di Boston

Prima di divenire il "centro del sistema solare", Oliver Wendell Holmes la chiamò, Boston è stata un piccolo insediamento dei padri pellegrini, i progenitori della città.

Fondata nel 1630, la colonia è stata al centro della storia americana: è da qui che ebbe origine la lotta per l'indipendenza americana.

Il Boston Tea Party, la distruzione del tè di proprietà della Società delle Indie Orientali, passò alla storia come il primo atto di ribellione nei confronti dell'Inghilterra.

Dopo la rivoluzione Boston divenne uno dei maggiori porti negli Stati Uniti e anche un centro culturale di primaria importanza. Oggi un residente su dieci è uno studente di una delle numerose istituzioni accademiche che popolano la città, come per esempio l'Università di Harvard, fondata nel 1636, e il Massachusetts Institute of Technology (MIT).

Cosa fare a Boston

La città è divisa in due dal fiume che separa la zona antica da quella moderna. Ha un bellissimo porto dove poter attraccare le loro barche a vela e dove si può visitare un antico veliero, la USS Constitution.

Boston è ricca di musei di tutti i tipi, dall'arte alla storia, fino alla scienza. Tra tutti consigliamo una visita al giardino botanico, uno dei più antichi degli Stati Uniti, caratteristico per le sue barche a forma di cigno che possono essere noleggiate per visitare il parco.

Giardino botanico di Boston

 

I turisti che visitano Boston per la prima volta la troveranno facilissima da girare, da qui uno dei soprannomi "the walking city". È stato creato un percorso molto intelligente chiamato The Freedom Trail.

Si può fare tranquillamente in poche ore ed è riconoscibile perché sui marciapiedi e sulle strade è segnata una linea rossa che indica il cammino. Prevede la visita dei luoghi storici della città, una delle prime a essere colonizzate dai conquistatori europei e dove sono nate le guerre d'indipendenza. Per visitare Boston non sono necessari molti giorni e rappresenta una meta ideale alternativa alla classica e a tratti caotica New York City.

Freedom Trail di Boston: un tracciato di 4 chilometri contraddistinto da una striscia rossa sul marciapiede che porta in 16 luoghi di interesse storico.

Quando cala il sole sulla splendida baia, Boston può vantare un'intesa vita notturna, ricca di teatri, pub irlandesi e club. 

Boston è piena di giovani e per questo ci sono tantissimi locali, specialmente nella zona di Quincy Market e di South Market

Da non dimenticare le celebrazioni del giorno di San Patrizio, il 17 marzo, quando tutta la città si tinge del verde d'Irlanda. 

I grattacieli di Boston

Come la maggior parte delle città americane anche Boston ha il suo bel gruppetto di grattacieli che formano la downtown della città, tra cui la famosa Prudential Tower.

Ma la maggior parte degli edifici sono storici e quindi bassi. Le case più belle si trovano a Beacon Hill Street, una via stretta e in salita nel cuore della città.

Talvolta sembra di essere a Londra o in qualche villaggio inglese, con le case basse fatte di mattoni rossi, i vicoli stretti e le birrerie agli angoli delle strade. A Boston, tutto sa d'Inghilterra.

Vi consigliamo infine: - di non saltare l'emozionante escursione per vedere le balene, - sempre in tema di mare di ordinare almeno una volta la tipica aragosta bostoniana, - di godervi lo spettacolo di una partita NBA andando al TD Garden e vedervi una partita dei Boston Celtics. 

Il clima di Boston

Boston ha un clima umido, con estati calde e inverni freddi e nevosi. L'autunno è uno dei periodi più belli, quando i mille colori degli alberi conferiscono alla città e a tutta la zona del New England un fascino indiscusso.

Per informazioni sul passaporto e visti necessari per viaggiare negli Stati Uniti, consulare il sito dell'Ambasciata.

Quando andare a Boston?

Come abbiamo visto, il clima di Boston non è mai caldissimo (salvo alcune eccezioni), neanche in piena estate mentre le piogge sono abbondanti in tutte le stagioni.

In inverno nevica spesso e volentieri e le temperature scendono quasi sempre sotto lo zero.

È quindi una città mediamente fredda, che poco risente il fatto di affacciarsi sul mare.
Il periodo ideale per il viaggio è la primavera o l'autunno quando tutto si tinge con colori pastello.

Infatti Boston e dintorni (come il Vermont per esempio) sono famosi per la bellezza che sprigiona nella stagione autunnale. Anche l'estate ha un clima piacevole ma i prezzi possono risultare più alti.