/media/post/33zp733/mangiare-in-bosnia.jpg

Bosnia-Erzegovina.

Cosa trovate sulle semplici tavole bosniache

Se affrontate un viaggio nella Bosnia-Ezegovina non dovete rinunciare ad assaggiare il cibo tradizionale. Ce n’è un po’ per tutti i gusti. Sia per gli amanti delle bistecche sia per chi ha scelto d’essere strettamente vegetariano.

Ma andiamo per ordine, seguendo i diversi momenti della giornata.

 

Bosnia- Erzegovina. Cosa mangiare a colazione

 

(descrizione)

 

Il cibo bosniaco può essere ricco, ma questa sua ricchezza non ne determina necessariamente la pesantezza. Spesso infatti vengono utilizzati ingredienti freschi e alimenti integrali prodotti nella stessa Bosnia-Erzegovina. Per la colazione si usa mettere sulla tavola uova strapazzate e pane con marmellata, burro e miele.

 

(descrizione)

 

Da bere: un caffè forte o un tè nero. Ma la vera caratteristica della colazione è un formaggio a pasta molle bianca, realizzato nelle campagne della Bosnia-Erzegovina. Delizioso è il “formaggio nel sacco”.

 

Bosnia- Erzegovina. Cosa mangiare a pranzo

 

(descrizione)

 

Se vi piace la carne, e se amate ancora di più le patate, sarete entusiasti degli antipasti che vi offre la tradizione culinaria della Bosnia-Erzegovina. Tenete anche conto che il pranzo è in genere il pasto più importante da queste parti. Trovate quindi un ristorante che vi intrighi e… abbandonatevi ai gusti.

Da assaggiare: il bosanski lonac, un piatto di arrosto di carne e verdure. O il japrak, composto da involtini di cavolo con un ripieno salato. Se siete nella città di Mostar, provate la trota, che è una specialità della zona.

 

Bosnia- Erzegovina. Cosa mangiare a cena

 

(descrizione)

 

La cena in Bosnia-Erzegovina in genere è un pasto leggero. Non si cena prima delle otto di sera (in questo i bosniaci sono molto simili agli italiani). Ma la cena consiste in un semplice spuntino di dolci bosniaci. Tradizionale in tutta quest’area geografica – e tipico delle cucine arabe - è la baklava, un dessert fatto con frutta secca e miele. Se si decide di trascorrere la serata fuori fino a tardi, si può provare il fast food. Ma attenzione, non pensate si tratti del fast food all’occidentale. “Vecchio” di quasi 400 anni, per fast food in Bosnia-Erzegovins si intende il cevaps: piccole salsicce e cipolle tritate, servite all’interno di un pane chiamato somun. A proposito di pane, ce n’è uno molto buono che viene realizzato in modo particolare: il pane nel "sać".

 

Bosnia- Erzegovina. Cosa bere

 

(descrizione)

 

Cosa bere in Bosnia-Erzegovina? Ma non c’è alcun dubbio: il vino di produzione locale. O la rakija: un superalcolico simile al brandy, disponibile in molti gusti alla frutta, come prugna e uva.

 

Bosnia- Erzegovina. Cosa mangiare per dolce

 

(descrizione)

 

Oltre alla famosa e già citata baklava, in Bosnia-Erzegovina vengono serviti dolci realizzati con frutta fresca e crema. Provate, per esempio, il tufahijia, un dessert a base di mele e ripieno di noci, nonché ricoperto da un ricco strato di panna montata. Quel che rende veramente delizioso il cibo nella Bosnia-Erzegovina è il calore con cui viene servito. Biscotti, torte, caffè, formaggi, carne… ogni assaggio viene proposto con un sorriso invitante. E guai a rifiutare…