/media/post/8qe758a/5419-berlino_vita_notturna_minori1s-622x431.jpg

Berlino - Vita notturna

La vita notturna di Berlino è una delle più estreme in Europa e negli ultimi anni la città è diventata la capitale europea di gay e lesbiche. Berlino povera ma sexy. E' un famoso slogan del sindaco, il borgomastro, Klaus Wowereit che non ha mai nascosto la sua omosessualità: in città sono circa 300mila quelli dichiarati, tra gay e lesbiche.

Moltissimi i locali dedicati ai gay e lesbiche soprattutto nel quartiere di Schoneberg, in particolare nei pressi della Nollendorfplatz e nella Fuggerstrasse. C'è anche un hotel solo per gay con una buona reputazione, si chiama Tom's e si trova a Motzstrasse 19.

I gay consigliano il Berio Café in Maabenstrasse 7, ma anche il Berghaim Panorama, una grande discoteca in una vecchia fabbrica.

Ma il locale simbolo del mondo gay berlinese è il Kit-Kat, in Kopeniker Strabe 76. Spesso si svolgono feste in cui è vietato entrare vestiti. L'appuntamento principale per tutta la comunità gay è la Christopher Street Day, in programma di solito a giugno.

Infine a Berlino c'è anche uno "Schwules Museum", uno dei pochi musei al mondo dedicati alla cultura gay, si trova a Kreuzberg, a Mehringdamm 61.

 

(descrizione)

 

Ma la città offre divertimenti anche per gli eterosessuali, molti infatti i locali trasgressivi a Berlino (e Venus Berlino, la Fiera dell'Eros), accanto alle tante birrerie (senza dimenticare lo shopping a Berlino). Camminando per il centro, intorno a Potsdamer Platz, ma anche nella zona del Ku'damm si trovano tantissimi negozi che vendono gadget, piccoli o grandi attrezzi, strumenti e abbigliamento sadomaso.

Non va poi dimenticato che a Berlino come in tutta la Germania la prostituzione è legale. Ci sono le prostitute per strada, ad Ovest nei pressi di Nollendorfplatz ma anche a Mitte alla Oranienburger Strabe.

In ogni quartiere ci sono bordelli, i cosiddetti puff. Il più famoso, aperto nel 2006 in concomitanza dei mondiali di calcio, è l'Artemis, il più grande bordello d'Europa. Tre piani con saune, cinema, palestra, ristorante, stanze e suite in cui si può anche pernottare (costo entrata 80 euro).