/media/post/uzaurlc/belo-horizonte.jpg

Belo Horizonte, Brasile

Lo stadio, dove mangiare e cosa vedere

Belo Horizonte è una delle 12 città che hanno ospitano i Mondiali di Calcio 2014. Cerchiamo di scoprire meglio la città di Belo Horizonte, iniziando così un viaggio per conoscere meglio il Brasile.

L’architettura di Belo Horizonte, le sue case, i suoi musei, la cucina (pare che qui si trovano i migliori bar del Brasile) sono le caratteristiche di questa città. Lontana dalla costa, Belo Horizonte si trova nel Brasile sud-orientale, in una terra di miniere.

La città è di recente costruzione: fu ultimata infatti alla fine del 1800. Si tratta di un centro industriale commerciale e culturale di grande importanza in questa parte del Brasile.

La città conta all’incirca due milioni e mezzo d’abitanti: tra questi il 30 per cento sono di origine italiana (una storia interessante, questa, che meriterebbe d’essere raccontata).

 

lo stadio Mineirão

 

(descrizione)

 

Lo stadio di Belo Horizonte, è il Mineirão. In realtà, il nome ufficiale dello stadio è Estádio Governador Magalhães Pinto. Il soprannome – Mineirão – sta a sottolineare un legame con le miniere di cui è ricco il territorio attorno a Belo Horizonte. 

Situato nel quartiere di Pampulha, lo stadio Mineirão è stato costruito nel 1965, e ristrutturato nel 2012 in vista dei mondiali di calcio 2014: nuova copertura, nuovi spogliatoi e tribune, nuovi parcheggi e nuova “filosofia”: quella ecologica.

Nel ristrutturare lo stadio di Belo Horizonte, infatti, è stato costruito un enorme impianto di cattura dell’acqua piovana così da consentirne il riutilizzo. E sulla copertura dello stadio sono stati installati i pannelli solari per la produzione di energia elettrica.

 

Cosa vedere

Parque Municipal Américo Renê Giannetti:

 

(descrizione)

 

Si tratta di un enorme Parco - 45 ettari - con 250 specie di piante esotiche autoctone, un meraviglioso giardino di orchidee, e tre stagni alimentati da sorgenti naturali.

All’interno del Parco vivono cinquanta diverse specie di uccelli. Il parco è dedicato a Renê Giannetti, sindaco di Belo Horizonte negli anni Cinquanta, che ne ha voluto fortemente la ristrutturazione.

 

La chiesa di San Francesco d’Assisi

 

(descrizione)

 

La chiesa di San Francesco d’Assisi di Belo Horizonte si trova in riva a un lago, ed è stata ideate dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer.

All’interno della chiesa i pannelli dipinti da Candido Portinari. 

 

Belo Horizonte – cosa vedere: Museu de Artes e Ofícios

Una visita a questo museo di Belo Horizonte vi servirà a capire meglio la storia della città e dell’intero Brasile.

 

Belo Horizonte – cosa vedere: Inhotim

 

(descrizione)

 

A pochi chilometri da Belo Horizonte, nella città di Brumadinho, si trova l’istituto culturale Inhotim uno dei migliori musei di arte contemporanea del Brasile. E’ una visita che val la pena fare: 350 opere di artisti di varie nazionalità. Il museo, inoltre, è immerso in un parco molto bello: un vero e proprio giardino botanico. 

Da vedere, inoltre, nelle vicinanze di Belo Horizonte, due siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco: Ouro Preto: una città mineraria immersa tra le montagne – protagonista della corsa dell’oro che ci fu in Brasile alla fine dell’Ottocento). 

 

(descrizione)

 

L'altro luogo da vedere è Congonhas do Campo (dove si trova il magnifico santuario Bom Jesus do Congonhas)

 

(descrizione)

 

Dove mangiare

Dove assaggiare la cucina brasiliana a Belo Horizonte? Tra l’altro questa città è considerata la migliore del Brasile per quel che riguarda i bar. Allora, bisogna provarli. No? Qui di seguito vi segnaliamo alcuni locali – bar e ristoranti – di Belo Horizonte.

  • Topo do Mundo: è uno dei locali top di Belo Horizonte. Anche se in realtà si trova a una trentina di chilometri fuori città. Con una vista spettacolare. Provare per credere.
  • Pampulha: qui c’è uno degli chef più amati del Brasile, Nelsa Trombino, meglio conosciuta come Dona Nelsa che vi prepererà il miglior cibo locale.
  • Vecchio Sogno: se proprio non potete fare a meno della cucina italiana.
  • Boca do Forno: per uno snack veloce o un qualcosa di dolce. Si tratta di una catena di pasticcerie. Ne trovate quindi più d’una in tutta Belo Horizonte.

 

(descrizione)

 

Molte sono le panetterie che vendono un ecccellente Pão de queijo.

E per passare una nottata in compagnia dei propri amici? ecco altri cosigli che fanno al caso vostro:

  • Verdemar: per andare sul sicuro, nel distretto di Sion - (Avenida Nossa Senhora do Carmo 1900. All’Edificio Maleta (Avenida Augusto de Lima 233) potete indugiare fino all’alba: è un edificio pieno di bar e negozietti di libri usati.
  • Bar do Caixote: anche qui potete rimanere fino a tarda notte con i vostri amici (Rua Nogueira da Gama). Meglio se ci andate il lunedì o il mercoledì: sono giorni in cui la cucina del locale prepara qualcosa di speciale.