/media/post/tvuqgp7/bamberg.jpg

Bamberg

La città della birra

Bamberg è la città della birra. È la città patrimonio dell’Unesco. È la citta dei sette colli. È la città medievale. Insomma, Bamberg (in Baviera, Germania) è una città destinata a diventare una delle mete turistiche europee più gettonate. Tutto merito del Medioevo e delle birrerie Bamberg è una cittadina della Baviera con non più di 70mila abitanti. Un piccolo gioiello. E questo piccolo gioiello vanta diversi motivi per essere visitata. Primi tra tutti l’architettura urbana e la birra.

Bamberg, dove la birra è Storia

Recita una vecchia chiacchiera su Bamberg che la città sia attraversata da tre correnti: dal braccio sinistro del Regnitz, dal braccio destro del Regnitz e dalla birra. La famosa birra di Bamberg.

Eh sì perché oltre ad essere una piccola perla architettonica (tutelata dall’Unesco), Bamgerg è anche la città della birra: molte sono le aziende che producono birra qui e nei dintorni, e molti sono gli estimatori della birra. Qui a Bamberg la birra è una questione di Storia.

La prima testimonianza dell’esistenza di una fabbrica di birra risale al 1122: si tratta di un documento in cui il vescovo Ottone I conferisce ai benedettini dell’abbazia di San Michele il diritto di produrre birra.

 

(descrizione)

 

Bamberg capitale della birra

Che ancora oggi si possa considerare Bamberg capitale della birra lo si desume da alcuni dati: 50 diverse birre; 10 fabbriche di birra all’interno della cerchia cittadina e 70 nei dintorni. E poi le Bierkeller: le tipiche birrerie all’aperto che si trovano sui colli della città.

Queste birrerie conservano un segreto: i cunicoli scavati sul fianco dei colli. Qui sotto terra dove la temperatura è bella fresca,vengono conservate le birre bamberghiane prima di essere servite ai tavoli. E non c’è bisogno d’aggiungere che sedersi a uno di questi tavoli all’aperto e ordinare birra significa godere di un’atmosfera allegra e gioviale.

A disposizione degli amanti del genere ci sono ben 300 diverse qualità di birra prodotta in modo artigianale.

 

(descrizione)

 

Bamberg patrimonio dell’Unesco

Bamberg, in Germania, è stata inserita nell’elenco del patrimonio culturale dell’Unesco. Il centro storico di Bamberg è uno dei più grandi centri storici d’Europa che non hanno subito modifiche sostanziali col passare dei secoli.

Chiese medievali e case barocche costituiscono – assieme – una mescolanza architettonica che testimonia i tempi dello splendore di Bamberg. Oggi Bamberg è una città affascinante.

Da visitare soprattutto a piedi: solo così è possibile apprezzare a pieno il suo centro storico. Imperdibili il Duomo, la Nuova Residenza e la Vecchia Corte.

 

(descrizione)

 

Bamberg, cosa vedere

Cosa vedere a Bamberg? Quali sono i luoghi da non perdere? Ecco una guida della città di Bamberg.

 

Bamberg, cosa vedere: i sette colli

Bamberg è conosciuta come la “città dai sette colli”. Questa è infatti la caratteristica topografica di Bamberg: quel suo adagiarsi sulle colline della Baviera la rende dolce allo sguardo di chi la ammira da lontano.

 

Bamberg, cosa vedere: il Duomo imperiale

Su uno dei sette colli di Bamberg si erge il Duomo della città. È il monumento più importante. All’interno del Duomo – che risale al 1012 – si trovano la tomba imperiale dell’imperatore Enrico e della moglie Cuneconda.

 

(descrizione)

 

Bamberg, cosa vedere: la Vecchia Corte, la Nuova Residenza e il Rosengarten

La Vecchia Corte di Bamberg è un edificio formato da un grande cortile attorno al quale sorge l’antica residenza imperiale e vescovile.

Bellissimo anche – nella stessa struttura – il Rosengarten: Giardino delle Rose.

 

(descrizione)

 

Bamberg, cosa vedere: il colle di San Michele

Il convento benedettino di San Michele è ricco di opere artistiche uniche. Bellissimi anche i dintorni del convento: a cominciare dai pendii coltivati a vigne (secondo un’antica tradizione bamberghese).

 

Bamberg, cosa vedere: il Vecchio Municipio

Il Vecchio Municipio di Bamberg si trova su un ponte, quasi fosse un’isola artificiale nel bel mezzo del fiume che attraversa Bamberg. All’interno del Vecchio Municipio è allestita una mostra permanente di porcellane e maioliche Ludwig.

 

Bamberg, cosa vedere: il quartiere dei pescatori

Lo chiamano anche Piccola Venezia (Klein Venedig): è il vecchio quartiere dei pescatori con case medievali, minuscoli giardini con gli approdi per le barche. Il quartiere sorge sulle rive del fiume Regnitz (il fiume che attraversa Bamberg).

 

(descrizione)

 

Bamberg, cosa vedere: il quartiere degli ortolani

Il quartiere degli ortolani è in realtà una delle prime forme di abitazione medievale a Bamberg.

Ancora oggi queste case degli ortolani sono le stesse del Medioevo: con il portone così grande da permettere l’entrata anche a carri trainati da buoi, perché all’interno di queste case c’è uno spazio un tempo adibito a cortile.

La soffitta che fungeva da magazzino. Le stalle. E infine le stanze per chi vi abitava. Da vedere nel mezzo di questo quartiere il museo degli ortolani e dei vignaioli: la tipica abitazione degli ortolani con annesso orto coltivato così da poter conoscere il mondo di una famiglia di ortolani intorno al 1900.

 

Per info: www.bamberg.info