/media/post/8z8p3up/assisi.jpg

Assisi - Guida Umbria

Assisi è cittadina umbra in provincia di Perugia, rimasta medievale e intatta per secoli

Essa è ancora protetta da una robusta cinta muraria - che s'inerpica sullo sperone occidentale del Monte Subasio - ed è dominata dalla mole della Rocca Maggiore e della grande Basilica di San Francesco.

In questa piccola cittadina adagiata sui contrafforti del monte Subasio è normale che tutte le cose parlino di San Francesco.

Ad Assisi infatti continuano a risuonare i versi del Cantico delle Creature, con cui San Francesco s'immergeva nella Natura e ringraziava il Creatore.
Come si è detto, la città conserva gelosamente intatta la sua struttura medievale, anche se nei vicoli, nelle piazzee nei monumenti, spuntano qua e là i resti romani. Qui architetti, artigiani del legno e del ferro, scultori, artisti di ogni genere hanno lasciato l'impronta, dando ad Assisi un volto unico.

Il perimetro delle mura è di circa cinque chilometri. La funzione dei vicoli, diritti e a perpendicolo, era quella di far raggiungere velocemente le mura in caso di un improvviso assalto.

Assisi non solo ha un'importante storia artistica e culturale, come testimoniano il Palazzo dei Priori e la Pinacoteca Comunale, ma è da sempre meta di pellegrinaggio del mondo cristiano. Numerosissime sono le basiliche, tra le quali primeggia la Basilica di San Francesco, la Basilica di Santa Chiara, la Chiesa di San Damiano, dove avvenne la conversione di San Francesco e la Basilica di Santa Maria degli Angeli. Quest'ultima ospita all'interno la Porziuncola, il luogo dove San Francesco accolse la sua prima comunità religiosa, e la Cappella del Transito, dove il Santo morì nel 1226. Se vi trovate nelle vicinanze vi consigliamo anche questo splendido itinerario da Montefalco a Bevagna, Perugia e la medioevale Gubbio