/media/post/l5ze95d/architettura_veneziana_isole_ionie.jpg

Architettura veneziana nelle Isole Ionie

Le isole che parlano veneto

Le isole dello Ionio hanno una patina veneziana che le distigue da tutte le altre. Affascinanti, ricche di edifici appartenenti all'eta della Serenissima, sono tesori architettonici tutti da scoprire.

(descrizione)

Le isole Ionie sono ricche di edifici risalenti all’epoca dell’occupazione della Repubblica di Venezia, dalla metà del XIV fino al XVIII secolo, e tra queste Corfù è la più veneziana di tutte: non solo la città antica è dominata dalle due fortezze costruite dai conquistatori della Serenissima, ma anche nelle vie e nelle piazze è facilmente riscontrabile un’architettura tipica della città lagunare.  Ma Corfù non è la sola: anche la cittadella di Zante è di origine veneziana, mentre a Creta a richiamare fortemente l’atmosfera della città italiana sono il vecchio porto di Iráklio e alcuni dei vicoli nascosti di Chaniá. Oltre che nell’architettura, anche la lingua è stata fortemente influenzata dalla dominazione veneta: infatti molti venetismi – o parole greche che presentano influenze venete –sono entrati nel neogreco standard e sono tutt’ora usati nella lingua comune.