/media/post/rp3lggh/angoli-verdi-di-new-york-central-park.jpg

Angoli verdi di New York: i 10 parchi più belli in città

New York è considerata la città con i parchi più belli del mondo

Tra grattacieli e strade molto trafficate, si nascondono angoli verdi di paradiso, dove rigenerarsi con partite di basket improvvisate, passeggiate a cavallo, concerti live o una semplice passeggiata. 

 

1) Washington Square Park 

È il più famoso parco di New York dopo il Central Park: si tratta di quasi 40.000 mq di verde nel quartiere di Manhattan, in prossimità del Greenwich Village. Vi si ritrovano sportivi che fanno jogging, giocatori di scacchi e newyorkesi che cercano relax. 

 

2) Central Park


È il parco più famoso della Grande Mela: si estende per 60 “blocks” e ospita uno zoo, un giardino botanico, una pista da pattinaggio e un’area per i concerti. Venne creato nel 1856 da Calvert Vaux e Frederick Law Olmsted lavorando sulla vegetazione originaria del posto. 

 

3) Fort Tryon Park 

Dedicato a William Tryon -l’inglese che governò New York - è un polmone verde intriso di storia. Il parco (67 ettari) sorge a Washington Heights.

 

4) Pelham Bay Park 

Situato nell’angolo nordest del distretto del Bronx, con i suoi 2.700 acri è il parco più grande di New York, più del doppio rispetto al Flushing Meadows e almeno tre volte Central Park. Vanta una spiaggia balneabile, natura incontaminata e spazi verdi. 

 

5) Flushing Meadows Park 

Nell’area settentrionale dei Queens, è il secondo parco pubblico di New York per dimensioni. Creato nel 1939 per ospitare la Fiera Mondiale di New York, rimpiazzò quella che Francis Scott Fitzgerald definì “valle di ceneri”, ovvero una grande ed inospitale area paludosa. L’estensione attuale del Flushing Meadows Park è di circa 5 kmq. 

 

6) Bryant Park 

Sorge al centro di Manhattan e dista solo un isolato da Times Square e da Broadway. In virtù della sua posizione strategica e della sua dimensione ridotta (occupa due isolati) rappresenta un piccolo rifugio per gli abitanti e i turisti di New York

 

7) Battery Park 

10 ettari di verde sulla punta meridionale dell’isola di Manhattan, di fronte al porto di New York. Il nome deriva dall’antico uso dell’area: dove sorge il parco venivano infatti posizionati i cannoni che proteggevano un tempo l’abitato di New York

 

8) City Hall Park 

Si trova nella zona di Lower Manhattan, non lontano dal cuore finanziario di New York. Non a caso, è la zona verde più frequentata da manager e membri del governo in pausa o per informali appuntamenti di lavoro. 

 

9) New York Botanical Garden 

Situato nel Bronx, dal 1967 è patrimonio nazionale degli Stati Uniti. Si estende su una superficie di oltre 100 ettari e contiene al suo interno 50 giardini e collezioni per un totale di oltre un milione di piante. Accanto ai giardini “permanenti” come l’Azalea Garden o il Rose Garden si alternano esibizioni temporanee. 

 

10) Riverside Park


6 chilometri di parco estesi in lunghezza nell’Upper West Side, all’interno del distretto di Manhattan: si affaccia direttamente sul mare a ovest. Al suo interno ci sono monumenti di interesse storico e culturale ed è possibile praticare svariate attività sportive in aree appositamente dedicate (su tutte lo Skate Park

 

Informazioni e consigli:

-La piscina del McCarren Park di Williamsburg ha riaperto dopo 28 anni e 50 milioni di dollari di spese di restauro, e può ospitare 1500 persone. 


-Orchard Beach è la spiaggia pubblica attrezzata di New York: a nord sorge la piccola Hunter Island, un tempo di proprietà del collezionista John Hunter


-Per gli amanti dei cani, al Riverside Park ci sono aree in cui i gli animali possono correre liberamente; nel resto del parco devono essere sempre al guinzaglio, dalle 9 alle 21.