/media/post/lbrhtgg/6121-wecandoit-ok-622x466.jpg

8 marzo, la festa delle donne

Vi sveliamo perchè la festa delle donne cade proprio l'8 marzo, perché si donano le mimose e soprattutto dove andare e cosa fare il lungo week end dell'8 marzo!

L'8 marzo, come ogni anno, si festeggia la giornata internazionale della donna. È un'occasione per ricordare le conquiste ottenute dalle donne nel corso degli anni ma anche le violenze subite dalle stesse.

Ma perchè si festeggia proprio l'8 marzo?

Le origini della scelta della data risalgono alla rivoluzione russa: l'8 marzo 1917 infatti a San Pietroburgo le donne della capitale guidarono una grande manifestazione che rivendicava la fine della guerra, manifestazione che di fatto sancì simbolicamente la fine dello zarismo in Russia.

4 anni dopo, il 14 giungo del 1921 il congresso dell'Internazionale comunista fissò l'8 marzo come giornata internazionale dell'operaia.

8 marzo e le mimose, ecco perchè

In Italia la festa delle donna è stata istituita solo nel 1922, con ben 13 anni di ritardo rispetto agli Stati Uniti, e si festeggia generalmente donando una mimosa alla propria donna, sia essa una mamma, la moglie o una figlia.

La tradizione della mimosa risale ai primi anni 50 quando l'allora ministro Scelba ordinò di distribuire delle mimose alle donne come simbolo della festa dell'8 marzo. Da allora ogni 8 marzo le donne vengono festeggiate donando delle mimose.

Weekend 8 marzo: dove andare

Quest'anno il week end dell'8 marzo cade di Venerdì. Potrebbe quindi essere un'ottima occasione per una bella gita fuori porta e regalare un week end alla propria donna.

Per chi non si vuole allontanare troppo e intende rimanere in Italia le destinazioni migliori saranno sicuramente Roma e Venezia, per chi invece ama viaggiare in Europa vi consigliamo Praga e Londra.

Infine volendo fare il viaggione le mete per la festa delle donne saranno sicuramente Sharm e i Caraibi.