/media/post/qs4zf3r/venezia-scorci.jpg

10 scorci indimenticabili di Venezia

Gli scorci di Venezia regalano sempre una grande emozione e qualcosa di nuovo da scoprire.

Molte foto che scattiamo a Venezia, sopra i ponti o tra le calli, sono scorci in tutto o in parte identici a cartoline che vediamo nei negozi. Del resto le vedute migliori, i punti di osservazione privilegiati sono proprio i saliscendi dei ponti e le pittoresche calli.

1) Lo scorcio di Canal Grande visto dal Ponte degli Scalzi 

 

(descrizione)

 

Una sequenza di palazzi sulla destra, con le tende verdi aperte che ombreggiano i balconi traboccanti di gerani, le bricole gialloverdi che spuntano dall’acqua, gondole che avanzano precedute da barchini. 

2) Il Canal grande visto dal Ponte di Rialto 

Da qualsiasi parte vi sporgiate, lo scenario è grandioso. Uno scorcio originale da cartolina è anche uno scatto fotografico tra le ogive dei pilastri marmorei. Oppure tra i passanti che affollano le botteghe sulle gradinate. 

3) Casette colorate di Burano 

Un autentico quadro naïf con pennellate azzurre, rosse, gialle e verdi di abitazioni allineate in una piazzetta e pitturate vivacemente in modo da creare un effetto davvero suggestivo. 

4) Facciata
 del Palazzo Ducale 

 

(descrizione)

 

Il colpo d’occhio per chi arriva in vaporetto dal Canal Grande è una delle visioni più stupefacenti. Impareggiabile nel suo trionfo di colonne sovrastate da archi traforati, marmi intarsiati e coronamento di guglie. Non lo scorderete mai più. 

5) Panorama delle Dolomiti 

Dalla laguna e, nelle giornate più limpide, dal Lido, si gode della vista mozza ato dell’arco dolomitico. Soprattutto quando è innevato, incanta per l’intenso contrasto tra il bianco glaciale delle vette e il blu del mare. 

6) La chiesa della Salute da San Marco 

Le cupole rotonde, la sua candida magnificenza, i campanili gemelli, si specchiano nelle acque del bacino di San Marco, in un unicum solenne e splendente. 

7) Ponte di Rialto 

 

(descrizione)

 

Visto dal vaporetto o dalle rive è imponente in tutto il suo possente
biancore marmoreo. L’unica arcata, le due rampe inclinate con negozi,
il brulicare della gente fanno di questo scorcio uno dei più affascinanti della città. 

 

8) Piazza San Marco 

 

(descrizione)

 

Il gran salotto di Venezia, con le Procuratie Vecchie (a destra) e le Procuratie Nuove (a sinistra), la Basilica di San Marco, il campanile e in fondo l’Ala Napoleonica, fatta costruire da Napoleone nell’800 con una grande sala da ballo (dove oggi c’è il Museo Correr). 

9) Panorama dal Ponte delle Guglie 

È l’unico ponte veneziano adornato da pinnacoli, posti alla base dei corrimani: ed è chiamato anche ponte di Cannaregio. Da qui si ha una bella vista sia a destra, sia a sinistra. 

10) Rio della Maddalena


 

(descrizione)

 

È uno dei posti più romantici per intraprendere un giro in gondola. Sprigiona l’energia di un ameno e solingo porticciolo dove sostano i gondolieri con le loro imbarcazioni. Il tutto racchiuso nella piazzetta della Maddalena, la cui ombra si stende ammaliante e seducente. 

 

Informazioni e consigli:

- La chiesa di Sant’Alvise nell’omonimo campo, a Cannaregio 3282, è la più appartata della città. 


- Uno degli angoli più fotografati dai turisti è il Ponte dei Sospiri e per osservarlo bisogna soffermarsi sull’antichissimo Ponte della Paglia


- Ai piedi del Ponte di Rialto si trova la chiesa prediletta dai commercianti. È detta chiesa di San Giacometo per le sue ridotte dimensioni.