/media/post/9b9pdr5/firenze_10_cose_da_non_perdere.jpg

10 cose da non perdere a Firenze

Gallerie d’arte, ponti, strade, chiese, caffè storici, specialità culinarie e vie dello shopping

Gallerie d’arte, ponti, strade, chiese, caffè storici, specialità culinarie e vie dello shopping: ecco le 10 cose da non perdere se si decide di trascorrere le vacanze a Firenze.

Il corridoio sopraelevato di Firenze

È stato realizzato nel 1565 da Giorgio Vasari per Cosimo I de' Medici come collegamento privato tra Palazzo Vecchio e Palazzo Pitti, nuova residenza granducale.

Gli Uffizi e la Galleria dell'Accademia: il patrimonio artistico di Firenze

Il viaggio inizia con la sala del Trecento e prosegue con l'arte del Botticelli, Leonardo, Caravaggio e gli altri geni del Rinascimento. All'Accademia svetta "Il David" di Michelangelo.

Santa Maria del Fiore: Firenze dall'alto

In Santa Maria del Fiore camminamenti, corridoi e scale a chiocciola portano alla sommità della terrazza panoramica con vista mozzafiato sulla città.

Le 5 specialità da provare a Firenze

Conosciuta per la sua bistecca, Firenze vanta anche l'ottima pappa al pomodoro e ottimi vini rossi quali Chianti, Brunello e Montepulciano.

Alla scoperta di Oltrarno, la zona dei mestieri di Firenze

Zona degli antichi mestieri e delle tradizioni, si estende sulla sponda sinistra dell'Arno e comprende i quartieri di San Niccolò, San Frediano, Santo Spirito.

Ponte Vecchio: simbolo dell'arte orafa di Firenze

Sede dell'arte orafa, è il ponte più bello e fotografato di Firenze.

Sulla via dei Lungarni di Firenze

Dividono in due parti di centro storico e su di essi si affacciano i palazzi e le residenze private e pubbliche più belle d'Italia.

Firenze: il triangoolo del lusso

Via de' Tornabuoni, via della
Vigna Nuova, via dei Calzaiuoli costituiscono il triangolo del lusso: dalle botteghe di artigianato ai negozi di alta moda.

Caffè storici di Firenze

Diversi i locali storici della città: Giubbe Rosse in piazza della Repubblica, dove si ritrovavano i Futuristi; Paszkowski, dichiarato monumento nazionale; e Gilli, ultimo esempio di caffetteria Belle Époque rimasta a Firenze. Rivoire in Piazza della Signoria.

Piazzale Michelangelo e la basilica di San Miniato: una Firenze scenografica

Da qui si apre una spettacolare vista sulla città attraverso un percorso altamente scenografico.