I mercatini di Natale di Praga
Le città più romantiche in Europa
Zagabria - Cosa vedere

Se visitate Zagabria non potete perdere le seguenti attrazioni:

Zagabria - Città alta e città bassa

La città alta e la città bassa - Gornji grad (città alta) e Donji grad (città bassa) sono i centri culturali, religiosi e commerciali di Zagabria. Qui si trovano infatti la maggior parte dei ristoranti, dei locali e degli scorci sulla città.

Nella parte alta è consigliato visitare la cattedrale, la porta della vecchia città e la statua di San Giorgio mentre combatte il drago accanto al Teatro Nazionale Croato (circondato dalla splendida piazza Maršal Tito).

Sulla via Strossmayer šetalište sarà invece d'estate possibile trovare artisti, musicisti e pittori in diverse performance.

Zagabria - Parchi

Tra i parchi più belli della capitale croata è consigliato visitare il Maksimir Park, che tra laghi e spazi verdi incantevoli offre anche la possibilità di visitare lo zoo di Zagabria.

Tra gli altri parchi vi sono invece: lo Zrinjevac Park e il parco dell'Accademia. Da non perdere anche il giardino botanico

Zagabria - Laghi

Zagabria possiede due laghi: il primo, il lago Jarun, è l'ideale per chi cerca il relax o vuole fare un po' di attività fisica come il windsurf, ma anche adatto a chi vuole divertirsi; il secondo, il lago Bundek offre spettacoli ortoculturali, fuochi d'artificio, workshop, concerti e festival musical.

Zagabria - Musei

I musei di Zagabria più famosi sono: il Mimara Museum, che ospita 3700 e più opere dall'epoca preistorica ai Lorenzetti, Raffaello, Giorgione, Veronese, Caravaggio e Canaletto; il museo archeologico, Arheološki Muzej; il museo d'arte contemporanea Muzej Suvremene Umjetnosti; il Klovicevi Dvori; il Umjetnicki Paviljon; e infine l'Hrvatski Muzej Naivne Umjetnosti (museo croato di arte naiv).

Da visitare sicuramente anche la Moderna Galerija, che possiede opere di rilievo del XIX e XX secolo e il museo delle relazioni interrotte.

Zagabria - Cimitero Mirogoj

Mirogoj è il cimitero centrale della città, risalente al 1876 e composto da arcate fatiscenti e la chiesa di Cristo Re: è uno dei cimiteri più belli del mondo.

Zagabria - La fortezza di Medvedgrad

Il monte Medvenice ospita la fortezza di Medvedgrad oltre ad affscinanti viste sulla città.

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Tags:attrazionicapitalecimiterocroaziaguidalaghimuseiparchizagabriazagre
Articoli Correlati

Europa

Basilea è in grado di sedurre tra storia, architettura, cultura e gusto. La capitale culturale elvetica è una tappa obbligata del Grand Tour of Switzerland, l'itinerario che comprende il meglio della Svizzera. Ma scopriamo di più su Basilea: cosa vedere, i luoghi da visitare e le informazioni principali. Basilea: cosa vedere, quali luoghi visitare [caption id="attachment_45196" align="alignnone" width="622"] Basilea - Il Reno è ancora usato per una vasta varietà di spostamenti - Vista dal Mittlere Bruecke (Middle Bridge).[/caption] Basilea (in tedesco Basel, in francese Bâle) si trova nella Svizzera nord-occidentale, non lontana dal confine con Francia e Germania. Con oltre 170 mila abitanti, è la terza città della Svizzera dopo Zurigo e Ginevra. È la capitale del Canton Basilea Città, e vi ha sede la più antica università della Confederazione Elvetica (risalente al 1460). Per questo motivo è spesso considerata la capitale culturale elvetica. Arte e manifestazioni [caption id="attachment_45197" align="alignnone" width="622"] La gente si gode l'estate sulle sponde del Reno a Basilea. Qui il traghetto Klingenthal collega le due parti della città. Sullo sfondo la Cattedrale e la chiesa di Martins[/caption] Dalla meravigliosa città vecchia, all'interessante architettura, dal Reno alle manifestazioni culturali senza tralasciare il gusto: a Basilea l'espressione savoir-vivre è scritta a caratteri cubitali. Qui musei e ristoranti raffinati, dove si vizia il palato discutendo di arte, sono di casa. La città è anche rinomata per il suo carnevale, per la manifestazione di arte contemporanea "Art Basel" e per "BaselWorld", la più importante fiera di orologi e oggetti preziosi a livello mondiale. Ginevra, quali luoghi visitare e cosa fare in breve: [caption id="attachment_45198" align="alignnone" width="622"] Basilea è una città fiera, di mercato e commercio. Ecco l'entrata al Basel World, la fiera di orologi e gioielli famosa in tutto il mondo.[/caption] • Museo Jean Tinguely – la struttura vetrata è stata progettata dall'architetto ticinese Mario Botta ed ospita le insolite sculture in metallo dell'artista • Fondazione Beyeler – nella moderna costruzione lunga 127 metri progettata dal grande architetto italiano Renzo Piano si possono ammirare le collezioni d'arte più disparate e tante mostre speciali • Museo delle Culture – una delle collezioni più grandi d'Europa dedicate alla vita nelle culture europee ed extraeuropee • Giardino zoologico - circa 600 diverse specie di animali in un parco di undici ettari con flora esotica nel cuore della città • Crociera sul Reno – i battelli permettono di scoprire la città da un punto di vista diverso e navigano fino ai grandi porti commerciali basilesi e fino a Rheinfelden • BaselWorld – in occasione del Salone dell'Orologeria e della Gioielleria - il più importante al mondo nel suo genere - le aziende internazionali rivelano e analizzano le ultime tendenze (marzo/aprile, più info sul sito ufficiale baselworld.com) • Art Basel – l'esposizione dedicata all'arte del XX secolo è un'importante fiera mondiale del mercato dell'arte internazionale (giugno). Basilea, dove dormire Il Grand Tour of Switzerland pensa proprio a tutto: è infatti disponibile un servizio di ricerca di hotel particolarmente convenienti per chi intende seguire l'itinerario. Leggi anche:  Grand Tour of Switzerland: il meglio della Svizzera in un unico itinerario Grand Train Tour of Switzerland: la Svizzera in treno Grand Tour della Svizzera: le domande frequenti
CONDIVIDI

Europa

Famosa per il ponte medievale in legno, Lucerna è una gemma del paese elvetico. Scopriamo di più su questa bella città: Lucerna, cosa vedere e quali luoghi visitare in occasione di un viaggio. Magari di un tour dell'intera Svizzera con il Grand Tour of Switzerland. Lucerna: cosa vedere, quali luoghi visitare Ci troviamo nella parte centro-settentrionale della Svizzera, nel cantone omonimo di cui la città è capitale. Lucerna sorge sulle rive nord-occidentali del Lago dei Quattro Cantoni (der Vierwaldstättersee conosciuto anche come lago di Lucerna). Si tratta di una meta che attira molti visitatori: scopriamo dunque le caratteristiche turistiche di Lucerna e i luoghi da visitare di questa tappa del Grand Tour della Svizzera. Lucerna cosa vedere: il Ponte della Cappella [caption id="attachment_42936" align="alignnone" width="622"] Lucerna - Svizzera Centrale - Passeggiata verso il ponte coperto (Ponte della Cappella, Kapellbruecke) con l'antica Torre dell'Acqua. Il Monte Pilatus (2121 m) sullo sfondo.[/caption] Nell'immagine cittadina di Lucerna spicca il Ponte della Cappella (Kapellbrücke): realizzato in legno in epoca medievale, è decorato di dipinti pregevoli ed è considerato uno dei ponti in legno coperti più antichi d'Europa. Senza dubbio è il simbolo più conosciuto della città. A circa metà del ponte sorge la Torre dell'Acqua (Wasserturm) a base ottagonale. Lucerna cosa vedere: Museggmauer Un altro simbolo della città è il Museggmauer, la cinta muraria corredata di torri, che ha conservato il suo aspetto originale. Si trova in gran parte sulla collina che caratterizza lo skyline della città ed è composta da otto alte torri di guardia intatte e merlate. Lucerna cosa vedere: piazze e chiese Nell'isola pedonale del centro storico spiccano le case storiche, decorate con affreschi, che fanno da cornice alle piazze, come quella del Weinmarkt. Lucerna è una città celebre per le sue piazze e le sue chiese. La chiesa gesuita del XVII secolo è la costruzione sacra barocca più antica della Svizzera e le due torri della Hofkirche sono parte integrante dell'immagine della città. Lucerna cosa vedere: design [caption id="attachment_42937" align="alignnone" width="622"] Lucerna, vista sul lago col KKL.[/caption] A Lucerna tradizione e innovazione avanzano di pari passo, poiché la città ha saputo mettersi in evidenza anche per il design avanguardistico. Tra le punte di diamante dell'architettura vi è il futuristico Centro d'arte e congressi (KKL) progettato dal famoso architetto francese Jean Nouvel. Il KKL è anche un simbolo di «Lucerna, città dei festival» con numerose manifestazioni culturali nel corso dell'anno. Lucerna cosa vedere: leone morente e Bourbaki Panorama Il leone morente, scolpito nella roccia per ricordare l'eroismo degli Svizzeri caduti nel 1792 alle Tuileries, è uno dei monumenti più noti della Svizzera. E con il Bourbaki Panorama, che si sviluppa su una lunghezza di 112 metri, Lucerna possiede una delle poche opere monumentali circolari conservate in tutto il mondo. Lucerna cosa vedere: le escursioni [caption id="attachment_42938" align="alignnone" width="622"] Lago di Lucerna con il Buergenstock e la Rigi, visti dal Pilatus - Svizzera centrale[/caption] Lucerna è il punto di partenza ideale di numerose escursioni verso le destinazioni più belle della Svizzera Centrale. Da non perdere una gita su uno dei monti di Lucerna, il Pilatus o la Rigi, la regina delle montagne. Vale inoltre la pena organizzare una gita in battello a vapore sul pittoresco Lago dei Quattro Cantoni. Il Wilhelm Tell Express in partenza da Lucerna conduce i turisti lungo il Lago dei Quattro Cantoni ai piedi del Passo del Gottardo e ancora oltre in treno fino al Ticino, a sud della catena alpina. La "strada del Kirsch" (Kirschstrasse) porta da Lucerna alla scoperta del paesaggio dei ciliegi e del kirsch, il liquore locale. Lucerna, dove dormire Il Grand Tour of Switzerland pensa proprio a tutto: è infatti disponibile un servizio di ricerca di hotel particolarmente convenienti per chi intende seguire l'itinerario. Leggi anche:  Grand Tour of Switzerland: il meglio della Svizzera in un unico itinerario Grand Train Tour of Switzerland: la Svizzera in treno Grand Tour della Svizzera: le domande frequenti
CONDIVIDI

Europa

Cosa vedere a San Gallo? Quali luoghi visitare? Scopriamo le caratteristiche di quella che è una delle città dalla maggiore altitudine della Svizzera. San Gallo: cosa vedere, quali luoghi visitare Scopriamo le caratteristiche, la storia e i luoghi da visitare di San Gallo, capitale del cantone omonimo. Inserita nell'itinerario del Grand Tour della Svizzera, si tratta di una delle città situate più in alto con i suoi circa 700 metri sul livello del mare. Ciò la rende innevata d'inverno e fresca d'estate. San Gallo: la città vecchia [caption id="attachment_41965" align="alignnone" width="622"] San Gallo vista dalla torre della chiesa di san Lorenzo sul quartiere dell'abbazia (Patrimonio UNESCO)[/caption] La graziosa città vecchia incanta con bovindi ed edifici liberty, ma pure con accoglienti caffè. E nelle boutique si trovano anche gli squisiti prodotti tessili di San Gallo. Lo spirito dei monaci benedettini che resero grande questo centro si percepisce ancora oggi, varcando la soglia della biblioteca abbaziale, che è anche chiamata farmacia dell'anima. Il centro storico è contraddistinto dalle tipiche abitazioni dipinte e dotate di finestre a bovindo costruite nel periodo che va dal XVI al XVIII secolo. Anche la gastronomia del luogo è altrettanto varia. Infatti, si spazia dal tradizionale ristorante al primo piano fino all‘accogliente caffè sulla via. Qui è possibile degustare specialità locali e internazionali o concedersi una sosta in un locale. San Gallo: la biblioteca abbaziale [caption id="attachment_41964" align="alignnone" width="622"] La sala barocca della biblioteca abbaziale (Abbazia di San Gallo) Patrimonio UNESCO[/caption] Prima una premessa storica: San Gallo sorse nel 612 d.C. per opera del monaco irlandese Gallus. Nel 719 l'abate Otmar fondò l'abbazia di San Gallo. Oggi il convento, la cattedrale e la biblioteca abbaziale, con la sala rococò e 160 000 libri, sono Patrimonio UNESCO (dal 1983). La sala barocca non ecclesiastica della biblioteca è considerata la più bella della Svizzera e contiene, da sola, 50 mila libri dei 170 mila totali. Contiene inoltre un'antica mummia egizia di 2700 anni. Ma il pezzo forte della collezione della biblioteca abbaziale sono i 2100 manoscritti, alcuni dei quali sono visibili nelle esposizioni attuali. San Gallo: i dintorni [caption id="attachment_41963" align="alignnone" width="622"] In giro con i pattini in linea sugli argini del fiume Reno vicino Sevelen - San Gallo - Svizzera orientale[/caption] La città è un punto di partenza ideale per escursioni nella zona dell'Appenzellese e dei dintorni di San Gallo. Scorre nel cantone San Gallo - e ne traccia il confine con il Liechtenstein - il fiume Reno che caratterizza l'amena valle del Reno (cfr. immagine). San Gallo, dove dormire Il Grand Tour of Switzerland pensa proprio a tutto: è infatti disponibile un servizio di ricerca di hotel particolarmente convenienti per chi intende seguire l'itinerario. Leggi anche:  Grand Tour of Switzerland: il meglio della Svizzera in un unico itinerario Grand Train Tour of Switzerland: la Svizzera in treno Grand Tour della Svizzera: le domande frequenti
CONDIVIDI
Segui MarcoPolo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv