alice lifestyle leonardo marcopolo

Attira gli uomini e non lascia indifferenti le donne. Venus Berlin, la Fiera dell’Eros di Berlino è specializzata nel settore dell’erotica e del lifestyle.
Come tutti gli anni ad ottobre torna a far parlare di sé. Venus Berlino è considerato l’evento più importante al mondo nel suo genere ed è diventato l’appuntamento più seguito per l’intrattenimento multimediale via internet. Non a caso si tiene a Berlino, tra locali trasgressivi e bordelli, una città ricca di vita notturna.
Accanto ai principali esponenti del campo partecipano anche produttori cinematografici di film a luci rosse, di lingerie e, da alcuni anni, anche fornitori di accessori per computer e commercianti di vini.
La Fiera dell’Eros (leggi la guida di Berlino), divisa in più zone, si estende per una superficie di 30 mila metri quadrati e attira più di 400 espositori provenienti da 60 paesi. Due le novità: la prima riguarda il nome della manifestazione che, da “Trade Area” è passato a “Venus professional trade convention”. La seconda riguarda la divisione dell’ingresso tra i consumatori e i visitatori specializzati.
Per facilitare maggiormente la scelta delle zone da vedere, l’esposizione, invece, continua ad essere suddivisa in aree. C’è quella dedicata alla fiera vera e propria, la messe area, con 150 stand disposti su 7800 metri quadrati. E’ la parte più grande dove vengono presentati i più importanti marchi e prodotti, con un interesse particolare alle nuove tendenze nazionali e internazionali. La business area, dedicata principalmente ai clienti e ai visitatori specializzati, decisamente più piccola e tranquilla. La fach area, dedicata agli imprenditori e ai commercianti che ospita circa cento produttori e venditori diversi.
Rinnovata anche per questa edizione la zona dedicata al web dove i provider di contenuti erotici e i fornitori di servizi hanno l’occasione di presentare le ultime offerte e i visitatori possono informasi sulle nuove tendenze. Da non perdere poi la show area, il fulcro dell’intrattenimento erotico dove vengono organizzati spettacoli di strip-tease e sfilate di moda.
Per le donne, invece, c’è un’area dedicata esclusivamente alle donne. Non manca poi la la fetish area che, dopo il grande successo ottenuto l’anno scorso, torna con più di cento espositori.