alice lifestyle leonardo marcopolo

Verde, verdissima, dello stesso verde brillante dello smeraldo. Non a caso si chiama “Morakot Cave”, ovvero Grotta dello Smeraldo. Siamo nel sud della Thailandia, in provincia di Trang. Per arrivare nella grotta, bisogna semplicemente seguir la luce… e così si entrerà in Paradiso.

Come arrivare nella Morakot Cave

Un Paradiso da raggiungere a nuoto

Per  raggiungere questo paradiso bisogna, però,  saper nuotare. E già, perché l’accesso alla Morakot Cave può avvenire solo immergendosi nell’acqua e dando forza ai muscoli delle braccia e delle gambe. Uno stretto corridoio marino da “percorrere” a nuoto –  e solo una persona alla volta – permette di aprir gli occhi su uno spettacolo indimenticabile. Si tratta di un tunnel lungo un’ottantina di metri, in cui si nuota al buio… fino poi a ritrovarsi, appunto, in un paradiso verde smeraldo.

Ed ecco quello che appare

Questo paradiso è formato da una piccolissima spiaggia (che pare nasconda tesori portati fin qui da chissà quali e quanti pirati), alle cui spalle verdeggia un pezzo di giungla tropicale.

Da dove partire

Raggiungere la Morakot Cave non è difficile: è possibile prenotare escursioni in canoa partendo dall’isola di Koh Muk, nell’arcipelago di Trang. Ed è esattamente quello che ha fatto Ciro Di Maio nel suo Diario di viaggio dedicato alla Thailandia 

Vedi anche lo speciale di Marcopolo sulla Thailandia

Guida della Thailandia

Come trasferirsi in Thailandia, Mollo Tutto

Thailandia, tra natura e avventura

Koh Samui

Puket

Visitare Phi Phi Leh

Le isole Similan