Marrakech – Guida Marocco
Vita notturna a Roma – Guida
Riad Marrakech: dove dormire

I riad di Marrakech sono molti, ma quali scegliere per dormire per una vacanza in Marocco. Ci sono alcuni riad molto conosciuti e costosi, altri più tipici, dove si viene accolti a Marrakech con il classico tè marocchino.
Abbiamo selezionato i migliori riad di Marrakech, tra gli itinerari della città.

Riad Topkaki - Marrakech

Questo riad è uno dei più interessanti di Marrakech, si trova nella Medina. Le camere sono tutte diverse e l'estate potete godervi la bellissima piscina protetta dalle mura di cinta della casa. Non dimenticate di provare gli hammam di Marrakech. (da 80 euro - Rue Al Atlas, Route de Fes - km 4 - Palmeraie).

Riad Enija - Marrakech

Riad situato in un palazzo del XVII secolo, appartenuto prima ad un caid, un alto funzionario, e poi ad un mercante di sete di Fez. Atmosfera raccolta e raffinata, arredi esclusivi e originali in ogni camera (da 270 euro - 9 Rahba Lakdima Derb Mesfioui - www.riadenija.com).

Riad Kniza - Marrakech

Il proprietario di questo piccolo riad dall'autentica atmosfera marocchina vi darà le giuste informazioni per godere al meglio la città e la vita notturna, come fa con i suoi numerosi ospiti Vip (da 180 euro - www.riadkniza.com).

Riad del Fenn - Marrakech

Atmosfere marocchine e design: questo riad è uno dei più cool di Marrakech, con un attenzione particolare all'ecologia, con pannelli solari (da 290 euro - www.riadelfenn.com).

Les Jardins de Mouassine - Marrakech

Questo riad si trova nella Medina e offre atmosfere tipiche a pochi passi dai luoghi più belli della città, come i giardini di Majorelle. (da 70 euro - www.lesjardinsdemouassine.com).

Riad 107 - Marrakech

A pochi passi da Djemaa el Fna, ottima meta per lo shopping a Marrakech, questo riad è uno dei più apprezzati dai viaggiatori (da 80 euro - www.riad107.com).

Informazioni

Prenota il tuo hotel
Prenota il tuo volo

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Europa

Pensate di trascorrere le vacanze di Natale 2014 a Parigi, Londra, Berlino o Madrid? Ottima scelta! Ma cosa dicono le previsioni meteo in queste capitali europee per il periodo natalizio? Dare un'occhiata alle previsioni meteo per il Natale 2014 è sempre utile, se non altro per sapere cosa mettere in valigia, se portare l'ombrello, se c'è da aspettarsi la neve o se si può provare a riempire un pò meno i bagagli (e avere più spazio per regali e souvenir da acquistare sul posto) Previsioni meteo Natale 2014 – Europa Avete scelto di trascorrere le vacanze di Natale 2014 in una capitale europea? Vediamo quale scegliere per contenere il rischio di condizioni meteo avverse. In questo caso ci basiamo sulle temperature medie fatte registrare negli ultimi anni nelle principali capitali del Vecchio Continente. C’è da considerare che l’Europa, vista la sua vastità, comprende fasce climatiche anche notevolmente diverse tra loro, che vanno dal clima continentale delle regioni dell’est e in genere dei luoghi lontani dal mare, al clima mediterraneo delle nostre latitudini. Nel mese di dicembre, piove generalmente meno che a novembre, ma in compenso le temperature si abbassano un po’ ovunque e in molte città d’Europa scendono sotto lo zero anche durante il giorno. Parigi, da sempre una delle mete preferite dai turisti, è molto gettonata anche a Natale. Non è difficile che dicembre porti la neve sulla capitale francese, rendendola ancora più ro,antica. Le temperature minime sono sempre vicine allo 0 e le massime raramente superano i 7°C. A Londra la temperatura media nel mese di dicembre va dai 6°C agli 8°C durante il giorno, tutto sommato sopportabile considerata la latitudine della capitale britannica. Quello che può essere più fastidioso è invece la presenza praticamente quotidiana di precipitazioni. A Londra piove decisamente molto. E nel periodo natalizio la neve non è affatto una rarità. Conviene attrezzarsi se si sceglie di visitare Berlino nel periodo natalizio. La capitale tedesca è infatti caratterizzata da un tipico freddo continentale e la neve, che pure conferisce alla città un certo fascino, non la risparmia quasi mai nel periodo natalizio. La media in dicembre e gennaio è di temperature di 3-4 gradi sotto lo zero, anche se di sera e in alcuni periodi si può scendere molto più sotto. Decisamente meno proibitiva la situazione del meteo durante le vacanze di Natale a Madrid. Le temperature medie nel mese di dicembre oscillano fra una minima di 3,89°C e una massima di 10°C. La città, che si trova comunque a una discreta altitudine sul libello del mare (650 m) può tuttavia riservare spiacevoli sorprese per chi non ama il freddo e la pioggia, dunque meglio non sottovalutare le insidie dell’inverno madrileno.
CONDIVIDI

Grecia

Santorini è una delle isole più famose e più belle (e anche più turistiche) della Grecia. Trascorrere una vacanza qui significa tuffarsi in un ambiente dove dominano mare trasparente e vita notturna. Ma quali sono le spiagge più belle di Santorini? Vi segnaliamo tre spiagge di Santorini assolutamente da non perdere: quelle più belle, quelle indimenticabili, quelle che trasformano una semplice vacanza di mare in una bellissima vacanza di mare. Santorini – Le spiagge più belle Le spiagge più belle di Santorini  - Kamari Beach Kamari Beach è una spiaggia “superba”. Sabbia bianca e ciottoli. Si trova a 10 km a sud est di Fira, il capoluogo di Santorini. Le spiagge più belle di Santorini  - Monolithos Beach Tra le spiagge più belle di Santorini non possiamo non segnalare la spiaggia di Monolithos, una lunga lingua di spiaggia di sabbia che si trova a sud est di Fira (questa spiaggia è ideale per le famiglie). Le spiagge più belle di Santorini  - Perissa Beach Terza spiaggia più bella di Santorini: Perissa Beach. È una spiaggia abbastanza frequentata con sabbia nera. Si trova a 15 km a sud est del capoluogo Fira. Santorini - Meteo Per consultare le previsioni meteo di Santorini cliccate qui. Santorini - Voli e hotel Confrontate qui le migliori offerte di voli e hotel per le vostre vacanze sull'isola di Santorini.
CONDIVIDI

Regno Unito

Il London Dungeon è il locale di Londra perfetto per “festeggiare” Halloween. Ma attenzione, potrebbe essere un'esperienza da non ripetere mai più nella vita Più che un locale, il London Dungeon è un mondo virtuale in cui è sconsigliato portare i bambini. Varcare la porta del London Dungeon significa varcare la porta dell’orrore. Entrare nella parte più buia dell’essere umano e della Storia. Una visita al London Dungeon non è di quelle che si dimentica presto. London Dungeon, ovvero il Museo della storia orribile Il London Dungeon – che si trova vicino alla stazione dei treni di London Bridge – era stato pensato, alle origini (nel 1976) come un “Museo della storia orribile”. Ma poi è diventato una vera e propria attrazione turistica che “solletica” la paura, l’inconscio e il terrore che ciascuno nasconde dentro di sé. All’interno London Dungeon sono ricreati alcuni eventi della storia di Londra: ma si tratta di eventi per lo più macabri e sanguinosi. Come la ricostruzione della pestilenza che colpì Londra nel 1665. O dell’incendio che sconvolse la capitale britannica nel 1666. London Dungeon, gli incontri sconsigliati Camminando nelle sale del London Dungeon potreste imbattervi nel serial killer Jack Lo Squartatore (ma ve lo sconsigliamo) o nella regina omicida ricordata con il poco simpatico soprannome di Bloody Mary – Maria la Sanguinaria - mentre dà fuoco a un visitatore. O ancora potreste perdervi orribilmente in uno dei più grandi labirinti di specchi al mondo (come nei “migliori” incubi) o nelle sale delle torture. O – ancor peggio – tra le fila della Drop Ride to Doom (la cavalcata verso la dannazione), in cui si simula il trasporto dei criminali alla prigione di Newgate. Insomma, il London Dungeon altro non è se non un catalogo dei peggiori sogni che si possano fare in una notte di bufera. Volete provare a varcare quella soglia? Spetta a voi decidere… London Dungeon: ad Halloween il clou dell'orrido Ps: il periodo “migliore” per visitare il London Dungeon è quello di Halloween. Sono i giorni in cui il locale propone il meglio di se stesso. Con incontri di quelli che è bene non aver mai in vita: un Enrico VIII particolarmente irrequieto, o un barbiere che stringe tra le mani un rasoio sporco di sangue… tutto orchestrato per farvi dubitare che la realtà sia quella fuori la porta.   Per i vostri viaggi all'insegna del noir e del sotterraneo Marcopolo vi consiglia: - PONTE 1° NOVEMBRE 2013. DOVE ANDARE? VIAGGI DALLE TINTE NOIR - CIMITERO DELLE FONTANELLE DI NAPOLI - NAPOLI SOTTERRANEA: IL VENTRE DELLA CITTÀ - CIMITERI MONUMENTALI. TOP 10 - TRIORA, IL PAESE DELLE STREGHE - CATACOMBE DI SAN CALLISTO. A ROMA UNA RETE SOTTERRANEA - HALLOWEEN A CORINALDO. LA SPAVENTOSA NOTTE DELLE STREGHE
CONDIVIDI
Segui MarcoPolo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv