alice lifestyle leonardo marcopolo

Eccoci qui, come ogni anno, ad aspettare la Pasqua. E come ogni anno la domanda resta sempre la stessa. Pasqua 2016: dove andare e cosa fare in questo weekend di festa? Le proposte allettanti per festeggiare la Pasqua non sono certo poche. L’estero, ma soprattutto l’Italia offrono una miriade di opportunità per celebrare Pasqua 2016 con bellissime idee su dove andare e cosa fare pur restando nei confini nazionali.

Pasqua 2016 a Gabicce Terme

foto gabicce terme

In Italia la Pasqua si festeggia all’aria aperta. A Gabicce Terme (PU), per esempio, Pasqua 2016 è all’insegna dello sport “en plein air”: torna infatti la Settimana Cicloturistica Internazionale che, fino al 1 aprile, porta i partecipanti alla scoperta dei borghi e dei castelli del territorio marchigiano-romagnolo. I bikers partono il 25 marzo per affrontare diversi itinerari e per fare tappa nei paesini coinvolti che preparano per loro un ricco buffet di prelibatezze locali.

Pasqua 2016: Vele di Pasqua

foto Vele di Pasqua

Gli amanti del mare, invece, non possono perdersi la Regata Internazionale per catamarani, Vele di Pasqua, in programma dal 2 al 4 aprile a Cesenatico (FC), dove velisti di tutta Europa si sfidano a bordo di 200 imbarcazioni in quella che viene definita come la “Formula 1 delle vele”. Una fantastica opportunità per visitare la cittadina, ideale per trascorrere le festività pasquali: la vicinanza del mare e i numerosi eventi organizzati lungo tutta la Riviera in questo periodo sono sicuramente dei buoni motivi per sceglierla come meta per una breve fuga di primavera.

Pasqua 2016 a Porto Santo Stefano

foto Porto Santo Stefano

Vele spiegate anche in Toscana. Dal 25 al 28 marzo si svolge la Pasquavela di Porto Santo Stefano (Gr): nella bellissima cornice del promontorio dell’Argentario potete assistere a una delle regate storiche più importanti nel panorama sportivo della vela italiana.

Pasqua 2016 nei Grandi Giardini Italiani

foto giardini italiani

Per chi ama il verde, poi, ci sono le iniziative “total green” nei Grandi Giardini Italiani, come la Mostra mercato Erba Persa a Villa Durazzo, le visite speciali all’Abbazia della Cervara – entrambe a Santa Margherita Ligure (Ge) – e le visite invernali ai Giardini La Mortella, un giardino che anche in inverno stupisce per il suo essere rigoglioso e decisamente incantevole. Date un’occhiata al programma completo 2016.
Imperdibili per i bambini sono anche gli appuntamenti a Brunico (Bz) e Canazei (Tn) dove, secondo antiche tradizioni, si gioca a rompere l’uovo, e a Sover (Tn) per il “tiro dell’uovo sodo”.

Pasqua 2016 con i cavalli Haflinger di Merano

foto hflinger

A Pasquetta tornano le Corse rusticane nell’ippodromo di Merano (Bz). Il lunedì dell’Angelo i protagonisti sono i cavalli Haflinger che, prima dell’inizio della gara, sfilano per il centro della città accompagnati da figuranti in costume. Esibizioni di bande folcloristiche e “schioccatori di fruste” accompagnano le corse, mentre tra gli spalti si degustano specialità della gastronomia altoatesina.

Pasqua 2016: picnic al Monastero di Torba

foto Monastero di Torba

Infine, c’è il tradizionale Picnic di Pasquetta firmato FAI: al Monastero di Torba, a Gornate Olona (Va), si mangia al sacco dopo aver visitato la torre, mentre a Villa e Collezione Panza, a Varese, ci si diverte a decorare le uova e si partecipa alla CioccoCaccia. Una dolce caccia al tesoro viene organizzata anche nel Castello di Avio, a Sabbionara di Avio (Tn), e a Villa Della Porta Bozzolo, a Casalzuigno (Va). Si mangia tra gli aranci, invece, nel Giardino della Kolymbethra della Valle dei Templi, dove si può prenotare un cestino da picnic con i cibi rustici della campagna agrigentina.

Pasqua 2016: Torino, Roma, Perugia

foto Castello di Manta

Prodotti locali anche nel parco del Castello di Masino, a Caravino (To), dove le pietanze vengono cucinate sul posto. E ancora: la caccia al coniglio e lo spettacolo di magia al Castello di Manta, poco distante da Cuneo; la scampagnata sui Colli Euganei proposta da Villa dei Vescovi a Luvigliano di Torreglia (Pd); visite guidate e laboratori nella Villa Gregoriana di Tivoli (Rm); il pranzo all’ombra degli ulivi del Bosco di San Francesco ad Assisi (Pg); la mostra dedicata ai prodotti a km 0 alla Baia di Ieranto a Massalubrense (Na).

Ecco qualche link di riferimento per organizzare la vostra Pasqua 2016

Gabicce Mare Bike

Le Vele di Pasqua

Pasquavela di Porto Santo Stefano

Grandi Giardini Italiani

FAI – Fondo Ambiente Italiano