Comacchio – Turismo e itinerari
Oasi Zegna – Biella
Parco Delta del Po - Emilia Romagna - Itinerari e consigli

Il Parco regionale del Delta del Po dell'Emilia-Romagna è una splendida area a livello naturalistico, ricca di itinerari e luoghi da scoprire.
Il Parco Delta del Po si sviluppa su tutto il delta storico del Po ed è stato riconosciuto, insieme a Ferrara, nei patrimoni dell'umanità Unesco.

Itinerari - Parco Delta del Po - Emilia Romagna

Da non perdere una passeggiata a Comacchio, per scoprire il Delta del Po, tra anguille e "batane", le classiche barche su cui è possibile fare un tour gratuito in città.
Per gli amanti del birdwatching, dagli itinerari di Comacchio si può intraprendere un percorso nelle valli, in particolare nelle Valli di Ostellato e Vallette, dove si possono ammirare fenicotteri, aironi, avocette, gabbiani rosei e corallini (Informazioni tel. 0533/310161).
Tra i luoghi da visitare c'è la Pineta di Classe e le millenarie Saline di Cervia, dove tra gli uccelli si possono ammirare cervi, daini e anatre di ogni specie (tel. 0544/973040).

Consigli - Parco Delta del Po - Emilia Romagna

Tra i centri visita del Parco Delta del Po dell'Emilia-Romagna, ricordiamo il Museo del Cervo (Castello Estense - Mesola (FE)), la Manifattura dei Marinati (C.so Mazzini, 200 - Comacchio - tel. 0533/81742) e il Centro Visite Saline di Cervia (Via Bova, 61 - tel. 0544/973040).

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Articoli Correlati

Italia

Il Carnevale di Viareggio è tra i più famosi in Italia e il suo programma è ricco di eventi che culminano il 28 febbraio con la tradizionale premiazione dei vincitori di ogni categoria. Programma del Carnevale di Viareggio 2015 [caption id="attachment_32763" align="aligncenter" width="622"] Anche nel 2015 saranno i carri allegorici l'attrazione più attesa e imponente del Carnevale di Viareggio[/caption] Ecco il programma ufficiale e i progetti dei giganteschi carri allegorici in cartapesta che sfileranno sui viali a Mare nei giorni 1, 8, 15, 22 e 28 febbraio 2015. Quella di quest'anno sarà la 142esima edizione del Carnevale di Viareggio: una delle più imponenti manifestazioni folcloristiche italiane nella quale sfileranno monumentali carri e mascheroni in cartapesta. Un lavoro che procede da settimane negli hangar della moderna Cittadella con decine di maestri costruttori. Ad anticipare il Carnevale, nel pomeriggio di sabato 31 gennaio, sarà una cerimonia di inaugurazione in piazza Mazzini: star sul palcoscenico il ballerino Francesco Mariottini. Nell'elenco dei partecipanti, tra gli altri, anche Clarissa Marchese (Miss Italia 2015) ed i primi tre classificati del Festival di Burlamacco. A decretare ufficialmente l’apertura del Carnevale sarà, domenica 1 febbraio, un triplice colpo di cannone sparato dal mare, che vedrà, dalle 15 alle 18, le gigantesche creazioni prendere vita tra movimenti, musica e balli. I corsi mascherati continueranno poi, sempre in pomeridiana, nelle domeniche successive: 8, 15 e 22 febbraio. Il Carnevale di Viareggio 2015 si concluderà il 28 febbraio quando, dopo l'ultima sfilata (stavolta in notturna alle 18,30), ci sarà la tradizionale premiazione dei vincitori di ogni categoria. In concorso ci saranno dieci carri di prima categoria, quattro di seconda, nove mascherate in gruppo e dieci maschere isolate. Temi e protagonisti dei carri [caption id="attachment_32760" align="aligncenter" width="622"] I carri del Carnevale di Viareggio e i loro significati allegorici sono permeati di satira[/caption] Tra protagonisti e tematiche proposte dai realizzatori dei carri del Carnevale di Viareggio 2015 spicca, come di consueto, la satira che vede il premier Matteo Renzi caricaturato in molteplici sfaccettature: per Alessandro Avanzini è un illusionista in precario equilibrio sulla scheletrica tartaruga Italia, lenta come le riforme; per Simone Politi e Priscilla Borri è uno dei Trasformers, o meglio un Riformers: mega robot pronto alla rottamazione; oppure Luke Skywalker, secondo Daniele Chicca, anche se dietro la maschera del padre c'è l'immancabile Silvio Berlusconi. Tra i protagonisti delle sfilate c’è anche la Cancelliera tedesca Angela Merkel, ritratta in sala parto mentre dà alla luce tanti piccoli renzini. Debutta in cartapesta anche Papa Francesco, ai fornelli della cucina di Expo mentre, secondo Luca Bertozzi, prepara la ricetta giusta di Matteo Renzi per il Vaticano e l'Italia. Il presidente emerito Napolitano si gode il riposo, mentre Berlusconi fa cucù sognando il Colle. Presenti anche temi sociali ed ambientali: guardano alla crisi economica i costruttori di origini francesi Gilbert Lebigre e Corinne Roger ne “Il grande freddo” in cui la finanza mondiale congela l’animo degli esseri umani, mentre il gigantesco elefante dei fratelli Bonetti è una denuncia contro lo sterminio di elefanti per il mercato di frodo dell’avorio. Tra le maschere anche Mina, i personaggi dei fumetti di Alan Ford e i cartoni animati Minions. Calendario eventi del Carnevale di Viareggio 2015 A contornare la manifestazione itinerante del Carnevale di Viareggio 2015, in tutto il mese, una nutrita serie di eventi collaterali a tema, tra feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici (moltissime le “cene in maschera”), concorsi di bellezza, incontri culturali, visite museali gratuite e grandi eventi sportivi. Concorso video-fotografico Da segnalare il concorso video-fotografico “Scatta e filma la magia del Carnevale di Viareggio” (#viareggiocontest), realizzato in collaborazione con lo IED ed aperto a tutti i creativi che vorranno documentare la propria esperienza al Carnevale in corso. Il miglior video e la migliore fotografia verranno utilizzati poi per la campagna di comunicazione dell'edizione 2016 della manifestazione. Carnevale di Viareggio per i più piccoli Spazio anche all'edutainment dei piccoli che potranno sperimentare dal vivo l'arte della cartapesta (quest’anno il suo novantesimo compleanno) attraverso laboratori interattivi incentrati sulla tecnica della più propriamente detta “carta a calco” in sei pomeriggi speciali (31 gennaio, 7, 14, 16, 21 e 27 febbraio, dalle ore 15 alle ore 16). Spettacoli pirotecnici del Carnevale di Viareggio 2015 Due i grandi spettacoli pirotecnici sull'arenile di piazza Mazzini. Domenica 1 febbraio, al termine della prima sfilata dei carri, in anteprima mondiale il nuovo spettacolo piromusicale della ditta Morsani di Rieti. Sabato 28 febbraio, al termine della sfilata notturna, lo spettacolo pirotecnico di chiusura del Carnevale di Viareggio 2015, firmato dalla ditta Mazzone di Orbetello. Martedì Grasso (17 febbraio) Grande festa, infine, alla Cittadella del Carnevale in occasione del Martedì Grasso, che diventerà il palcoscenico della diretta televisiva nazionale su Rai Tre. Un concentrato di creatività per tutto il mese atto a celebrare una delle massime e più originali espressioni della cultura umana che – in forme di dialogo intelligente e comicità dirompente – rappresenta un conclamato ed inimitabile esempio di eccellenza artigianale tutta “made in Italy”. Sito ufficiale http://viareggio.ilcarnevale.com Pagina FB ufficiale: https://www.facebook.com/ilCarnevalediViareggio Leggi anche: Previsioni meteo Carnevale 2015. Che tempo farà Martedì Grasso? Quando è Carnevale? Il Ballo del Doge al Carnevale di Venezia  
CONDIVIDI

Italia

Expo Milano 2015: un evento di importanza mondiale che attirerà nel capoluogo lombardo turisti da ogni parte del globo. Un'occasione di riscatto o uno spreco di denaro? Polemiche a parte, scopriamo Expo Milano 2015. Cos'è esattamente l'Expo? Quando si svolge? E come si arriva al sito dove si svolge l'Expo? Cos'è Expo Milano 2015 [caption id="attachment_32766" align="aligncenter" width="622"] Il logo di Expo Milano 2015 con il Duomo sullo sfondo[/caption] La parola Expo è un'abbreviazione di Esposizione Universale. Un'Esposizione Universale è un evento mondiale - organizzato dal Bureau International des Expositions (BIE, cui aderiscono 160 Stati) - ospitato da una città assegnataria e basato su un tema attorno al quale verranno allestiti dei padiglioni e programmati degli eventi. La prima edizione si è svolta a Londra addirittura nel 1756, seguita da Parigi nel 1798. In Italia la prima città ad aver ospitato l'Expo è stata Roma nel 1874. In tempi recenti citiamo Torino nel 1961 e Genova nel 1992. Dunque cos'è Expo Milano 2015? L'Esposizione Universale di Milano non ha natura commerciale (non si tratta di una "fiera" dove fare acquisti), ma è un'occasione di incontro e condivisione tra espositori e visitatori attraverso la conoscenza e la sperimentazione innovativa del tema prescelto. Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita - Il tema scelto per Expo 2015 Il tema dell'Expo di Milano è quanto mai interessante e attuale: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Si dà, quindi, grande visibilità alla tradizione, alla creatività e all'innovazione nel settore dell'alimentazione  e si sottolinea il diritto a un'alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta. Agricoltura sostenibile, un'equa distribuzione delle risorse alimentari su scala globale e la responsabilità di ognuno di noi nell'approccio al cibo sono tutte tematiche che ruotano intorno a Expo 2015. Ogni nazione è chiamata ad esprimere, all'interno dello spazio assegnatole (padiglioni di diverse dimensioni) all'interno del quartiere espositivo, il proprio punto di vista sull'argomento. Logo Expo Milano 2015 Il logo di Expo Milano 2015 (visibile nell'immagine sopra, con il Duomo sullo sfondo) è composto da una scritta multicolore in cui si sovrappongono le lettere che formano la parola EXPO e le cifre che compongono l'anno 2015. Per la realizzazione del logo, è stato istituito un concorso pubblico aperto a studenti laureandi e neo laureati delle facoltà di Architettura, Design e Arti, Moda, Grafica Pubblicitaria e Disegno Industriale. La commissione giudicatrice ha selezionato due proposte e le ha sottoposte a una votazione pubblica attraverso una giuria popolare. È risultata vincitrice la scritta multicolore di Andrea Puppa. Quando si svolge Expo Milano 2015 Expo Milano 2015 inaugura il primo maggio 2015 e termina il 31 ottobre dello stesso anno. Durante questi 6 mesi ci saranno spettacoli, incontri, convegni, manifestazioni e tanto altro. Se volete visitarlo, vi conviene cominciare a pianificare il vostro viaggio a Milano e comprare i biglietti d'ingresso in anticipo, usufruendo così di un prezzo scontato. Per tenervi aggiornati con video, foto, comunicati stampa e per sapere a che punto sono i lavori, basta consultare il sito ufficiale www.expo2015.org. Dove si svolge e come arrivare all'Expo di Milano [caption id="attachment_32767" align="aligncenter" width="622"] Masterplan (progetto) dell'area espositiva di Expo Milano 2015, nel settore nord-ovest della città[/caption] L'area dedicata L'Esposizione Universale di Milano si svolgerà nel settore nord-ovest di Milano in un'area di 1,1 chilometri quadrati. Per l'esattezza, circa il 10% del sito varca i confini di Milano facendo parte dei comuni di Pero e Rho. Il sito di Expo 2015 è adiacente al nuovo polo espositivo di Fiera Milano. Curiosità: navigando sul sito Expo Cantiere è possibile “visitare virtualmente” il cantiere di Expo Milano 2015, visionare slideshow delle immagini dell'area dei lavori, le tabelle sull'avanzamento lavori, i disegni e i progetti dell'Esposizione Universale. Come arrivare all'Expo di Milano Una volta a Milano, raggiungere l'area dell'Expo è semplice. La rete di infrastrutture è infatti attrezzata per accogliere il flusso di persone: si stima, infatti, che potrebbero essere circa 30 milioni i visitatori che, nell'arco dei sei mesi, visiteranno l'Esposizione. L'accesso più utilizzato sarà sicuramente la metropolitana: la fermata di Rho Fiera della linea 1 (rossa), che è collegata al centro cittadino. L'area è servita anche dalla stazione ferroviaria di Rho Fiera Milano, che è servita da treni suburbani, regionali e ad alta velocità. Sarà possibile, per chi usa l'auto, usufruire delle autostrade A4, A8 e A9 Milano-Como-Laghi. Sono previsti, inoltre, dei collegamenti straordinari con i tre aeroporti cittadini - Malpensa, Linate e Bergamo -. Infine, è da segnalare il progetto della Via d'Acqua, che prevede la riqualificazione della Darsena e di tratti del Naviglio per poter collegare il centro città all'Expo lungo un percorso ciclo-pedonale che attraversa il parco delle Cave.
CONDIVIDI

Italia

Sentirsi come catapultati in un'altra epoca, all'insegna di raffinatezza e lusso per vivere un San Valentino più magico che mai. E non può che essere Venezia l'ambientazione ideale di un evento così esclusivo: è Il Ballo del Doge, un appuntamento mondano che riunisce ospiti (tra i quali tante celebrità) da tutto il mondo. Cos'è Il Ballo del Doge [caption id="attachment_32752" align="aligncenter" width="622"] Il Ballo del Doge si svolge a palazzo Pisani Moretti[/caption] Il Ballo del Doge è l'evento artistico e culturale più esclusivo del Carnevale di Venezia e si svolge nel pittoresco palazzo Pisani Moretti. Il carnevale 2015 cade il 17 febbraio, proprio a ridosso del weekend di San Valentino: un'occasione perfetta per coniugare l'aspetto romantico e quello eccentrico di Venezia. La partecipazione a Il Ballo del Doge ha come dress code obbligatorio il costume d'epoca. Non sono quindi consentiti abiti da sera o tuxedo. Nel rispetto della normativa sulla privacy, durante la serata non è consentito l'uso di apparecchi fotografici, telecamere o telefoni cellulari. Grazie a quest'esperienza ci si immergerà direttamente nelle atmosfere del ‘700 veneziano dove il lusso e la raffinatezza erano protagonisti delle serate della nobiltà locale. Nulla è lasciato al caso, addobbi floreali, allestimenti scenici e la sfarzosa mise en place lasceranno i partecipanti senza fiato. Come partecipare a Il Ballo del Doge [caption id="attachment_32754" align="aligncenter" width="622"] Il cofanetto Il Ballo del Doge di Boscolo Gift[/caption] Il Ballo del Doge è un evento molto esclusivo: per questo motivo i posti a disposizione sono limitati. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale. Ad ogni modo, si può optare per un pacchetto "tutto compreso" che comprenda pernottamento, noleggio del costume, ingresso all'evento e cena. Boscolo Gift, linea di cofanetti creata da Boscolo, ha creato appositamente per questa occasione un'esperienza unica e in edizione limitata. Il cofanetto di Il Ballo del Doge a palazzo Pisani Moretti comprende due notti - dal 13 al 15 febbraio - in hotel 5 stelle con prima colazione, il noleggio di un costume d'epoca della categoria super lusso firmato Antonia Sautter, anima e ideatrice del Ballo del Doge, l'ingresso a palazzo Pisani Moretti, il cocktail di benvenuto, la cena placée per due persone al piano nobile del palazzo, lo spettacolo che animerà la serata del ballo, open bar e discoteca finale. La cena verrà servita al piano nobile del palazzo: dopo un raffinato cocktail di benvenuto, gli ospiti verranno accompagnati ai loro tavoli. I migliori chef veneziani daranno vita a un vero e proprio spettacolo culinario, una gioia non solo per gli occhi ma anche per il gusto, in cui portate sublimi saranno accompagnate da una selezione di prestigiosi vini per creare un'armonia fuori dal comune. Il tema di Il Ballo del Doge 2015 Ogni anno l'evento è caratterizzato da un tema: Il Ballo del Doge 2015 avrà come tema Cupid in Wonderland poiché l'evento carnevalesco si svolgerà durante la festa degli innamorati. Centinaia fra ballerini, attori, cantanti e artisti sapranno rendere Il Ballo del Doge un evento difficile da descrivere. Informazioni su Boscolo Da più di tre generazioni la famiglia Boscolo opera nel settore dei viaggi e dell'hospitality con un impegno e una dedizione che ne fanno uno degli interpreti più significativi e importanti di questo settore. Per ulteriori informazioni e contatti stampa: Wedo PR ON DEMAND - tel. 02 36754934 – wedo@wedopr.it Leggi anche:  Previsioni meteo carnevale 2015 Idee San Valentino: luoghi romantici a Roma
CONDIVIDI
Segui MarcoPolo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv