alice lifestyle leonardo marcopolo

Vi presentiamo una rapida e utile guida per visitare Lisbona partendo dal mitico e caratteristico tram 28 e finendo ai quartieri più antichi e famosi.

Vengono chiamati “os amarelos”, cioè “i gialli”. Sono i tram di Lisbona, famosi tra i turisti, e non solo il numero 28, per visitare i quartieri della città e scoprire molti segreti.
Per i lisbonesi il tram è il mezzo di trasporto più classico della città, quello che dalla fine dell’ottocento ha risparmiato alla popolazione benestante, per lo più non motorizzata, la fatica di salire e scendere in una città fatta di colline e dislivelli.

Ci sono due tram che regalano un itinerario mozzafiato a Lisbona, tra le cose da vedere: il n. 12 che da Praca da Figueira aggira la collina del Castello di San Giorgio, passa per il belvedere dell’Alfama, accanto alla cattedrale e torna al punto di partenza.

Un tram che attraversa Lisbona

Il più famoso però è il tram n. 28, che attraversa tutti i quartieri del centro storico: Alfama, Graca, Baixa, Chiado, Estrema, Campo de Ourique. Tutte e 7 le colline di Lisbona, insomma, che, proprio come Roma, sorge su 7 colli.