alice lifestyle leonardo marcopolo

Non deve essere proprio facile organizzare un viaggio quando si hanno al seguito uno, due, o magari tre bambini. Bisogna scegliere il posto adatto, l’albergo adatto… i costi adatti a una famiglia. Insomma, ci sono senz’altro da valutare molti aspetti: non si tratta certo di fare solo le valigie e partire.
Quella del turismo familiare è una fetta di mercato da non sottovalutare.

Lo studio di Bimboinviaggio.com

Bimboinviaggio.com – il portale che raccoglie oltre 160 alberghi specializzati nelle accoglienze delle famiglie – ha analizzato le migliaia di richieste che negli ultimi due anni sono transitate attraverso la sua piattaforma di booking e ha potuto così mettere in evidenza alcune tendenze.

Single con Bimbi

Si registra un aumento di genitori single che partono per le vacanze con figlio o figli. Molti genitori separati si trovano a dover trascorrere un periodo da soli con i figli e cercano degli hotel specializzati che offrano l’assistenza necessaria.

Italia o estero?

Sono in aumento anche le coppie con figli molto piccoli che scelgono l’estero come destinazione, senza lasciarsi spaventare dalla lontananza. Al tempo stesso crescono di numero anche i nonni che partono con i nipotini, magari mentre i genitori continuano a lavorare in città. E piuttosto che prenotare un residenze o affittare un appartamento la scelta va agli hotel specializzati.

Mare o Montagna?

Per quel che riguarda invece l’annosa questione mare o montagna: non ci sono dubbi. Il 67% delle famiglie preferisce le vacanze al mare, mentre la montagna è prescelta dal 23% delle famiglie.

Soli o con amici?

Altro dato curioso: i genitori amano condividere con altri le loro esperienze di vacanza: nel 40% dei casi – infatti – partono con un’altra coppia di amici con figli. E privilegiano le situazioni in cui possono avere un rapporto personale e cordiale con i gestori o i proprietari della struttura. Sono naturalmente molto attenti all’alimentazione (i cibi devono essere sani e genuini); e ricercano servizi accurati e ambienti di qualità.

Infine, sono molto apprezzate le strutture che possono offrire diverse attività ai più piccoli come giochi, animazione, sport, il contatto con la natura.
Insomma: deve essere, in tutto e per tutto, una vacanza a misura di bambino.