alice lifestyle leonardo marcopolo

Molti li confondono con i Fori Imperiali, ma il Foro Romano risale alla precedente età repubblicana. Centro commerciale, religioso e giudiziario della città fino a tutta l’età repubblicana nonché monumentale luogo di memorie.

Il Foro Romano è legato nella sua origine alla trasformazione in organismo urbano dei primitivi villaggi sorti sulle alture dei colli circostanti.

Posta tra il Palatino, il Campidoglio e le ultime pendici del Quirinale e del Viminale, la valle del Foro era stata anch’essa interessatam sia pure marginamente, della presenza di modesti nuclei di capanne tra la tarda età del Bronzo e la prima età del Ferro.

Verso al fine del VI secolo a.C. il Foro Romano dopo essere stato bonificato dalle acque stagnanti mediate la Cloaca Maxima, ricevette una regolare delimitazione e la prima pavimentazione.

Da quel momento, mentre la parte della valle che è ai piedi del Campidoglio veniva destinata alle funzioni politiche, la zona più estesa assumeva il ruolo della “piazza”, il Forum vero e proprio.

Informazioni: Via di San Gregorio (Palatino) e di Largo della Salara Vecchia – prezzi: 12 euro (ridotto 7,50 euro) – orario: dalle 8.30 alle 17.30 (19.00 in estate) – tel. 060606

Scopri l’itinerario della Roma antica, tra archeologia, storia e mito o guarda la guida di Roma.