alice lifestyle leonardo marcopolo

Expo Milano 2015: un evento di importanza mondiale che attirerà nel capoluogo lombardo turisti da ogni parte del globo. Un’occasione di riscatto o uno spreco di denaro? Polemiche a parte, scopriamo Expo Milano 2015. Cos’è esattamente l’Expo? Quando si svolge? E come si arriva al sito dove si svolge l’Expo?

Cos’è Expo Milano 2015

expo milano logo duomo

Il logo di Expo Milano 2015 con il Duomo sullo sfondo

La parola Expo è un’abbreviazione di Esposizione Universale. Un’Esposizione Universale è un evento mondiale – organizzato dal Bureau International des Expositions (BIE, cui aderiscono 160 Stati) – ospitato da una città assegnataria e basato su un tema attorno al quale verranno allestiti dei padiglioni e programmati degli eventi. La prima edizione si è svolta a Londra addirittura nel 1756, seguita da Parigi nel 1798. In Italia la prima città ad aver ospitato l’Expo è stata Roma nel 1874. In tempi recenti citiamo Torino nel 1961 e Genova nel 1992.

Dunque cos’è Expo Milano 2015? L’Esposizione Universale di Milano non ha natura commerciale (non si tratta di una “fiera” dove fare acquisti), ma è un’occasione di incontro e condivisione tra espositori e visitatori attraverso la conoscenza e la sperimentazione innovativa del tema prescelto.

Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita – Il tema scelto per Expo 2015

Il tema dell’Expo di Milano è quanto mai interessante e attuale: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Si dà, quindi, grande visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione  e si sottolinea il diritto a un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta. Agricoltura sostenibile, un’equa distribuzione delle risorse alimentari su scala globale e la responsabilità di ognuno di noi nell’approccio al cibo sono tutte tematiche che ruotano intorno a Expo 2015.
Ogni nazione è chiamata ad esprimere, nello spazio assegnatole (padiglioni di diverse dimensioni) all’interno del quartiere espositivo, il proprio punto di vista sull’argomento.

Logo Expo Milano 2015

Il logo di Expo Milano 2015 (visibile nell’immagine sopra, con il Duomo sullo sfondo) è composto da una scritta multicolore in cui si sovrappongono le lettere che formano la parola EXPO e le cifre che compongono l’anno 2015.
Per la realizzazione del logo, è stato istituito un concorso pubblico aperto a studenti laureandi e neo laureati delle facoltà di Architettura, Design e Arti, Moda, Grafica Pubblicitaria e Disegno Industriale. La commissione giudicatrice ha selezionato due proposte e le ha sottoposte a una votazione pubblica attraverso una giuria popolare. È risultata vincitrice la scritta multicolore di Andrea Puppa.

Quando si svolge Expo Milano 2015

Expo Milano 2015 ha inaugurato il primo maggio 2015 e termina il 31 ottobre dello stesso anno. Durante questi 6 mesi ci saranno spettacoli, incontri, convegni, manifestazioni e tanto altro. Se volete visitarlo, vi conviene cominciare a pianificare il vostro viaggio a Milano e comprare i biglietti d’ingresso in anticipo, usufruendo così di un prezzo scontato (N.B. il prezzo scontato era disponibile soltanto fino al 31 marzo).

Per tenervi aggiornati con video, foto, comunicati stampa e per sapere a che punto sono i lavori, basta consultare il sito ufficiale www.expo2015.org.

Dove si svolge e come arrivare all’Expo di Milano

Expo Milano 2015: Masterplan (progetto)

Masterplan (progetto) dell’area espositiva di Expo Milano 2015, nel settore nord-ovest della città

L’area dedicata

L’Esposizione Universale di Milano si svolgerà nel settore nord-ovest di Milano in un’area di 1,1 chilometri quadrati, organizzati in padiglioni. Per l’esattezza, circa il 10% del sito varca i confini di Milano facendo parte dei comuni di Pero e Rho. Il sito di Expo 2015 è adiacente al nuovo polo espositivo di Fiera Milano.

Curiosità: navigando sul sito Expo Cantiere è possibile “visitare virtualmente” il cantiere di Expo Milano 2015, visionare slideshow delle immagini dell’area dei lavori, le tabelle sull’avanzamento lavori, i disegni e i progetti dell’Esposizione Universale.

Come arrivare all’Expo di Milano

Una volta a Milano, raggiungere l’area dell’Expo è semplice. La rete di infrastrutture è infatti attrezzata per accogliere il flusso di persone: si stima, infatti, che potrebbero essere circa 20 milioni i visitatori che, nell’arco dei sei mesi, visiteranno l’Esposizione.

L’accesso più utilizzato sarà sicuramente la metropolitana: la fermata per visitare l’Expo è Rho Fiera della linea 1 (rossa), che è collegata al centro cittadino. L’area è servita anche dalla stazione ferroviaria di Rho Fiera Milano, che è utilizzata da treni suburbani, regionali e ad alta velocità. Sarà possibile, per chi usa l’auto, usufruire delle autostrade A4, A8 e A9 Milano-Como-Laghi. Sono previsti, inoltre, dei collegamenti straordinari con i tre aeroporti cittadini – Malpensa, Linate e Bergamo -.

Infine, è da segnalare il progetto della Via d’Acqua, che prevede la riqualificazione della Darsena e di tratti del Naviglio per poter collegare il centro città all’Expo lungo un percorso ciclo-pedonale che attraversa il parco delle Cave.

Leggi anche: 

I 10 luoghi da visitare a Milano