Google e i viaggi online: la prossima mossa di Big G è ITA
Viaggi a cavallo in Italia: dove e come
Enoteche - Le migliori cantine e wine bar in Italia

Esistono un'infinità di enoteche in Italia, ma quali sono le migliori, i più antichi negozi di vini nel Belpaese. Non è stato facile stilare una classifica, ma ecco le 10 enoteche che si sono distinte tra vini, spumanti e liquori, con un occhio all'enogastronomia italiana.

Enoteca della Valpolicella

Luogo suggestivo, si trova a Fummane a pochi chilometri da Verona e della Bottega del Vino. Una completa selezione di etichette della Valpolicella. Gli Amaroni più prestigiosi come pure rare bottiglie di Recioto sono al centro di una cantina di prestigio. Qui è possibile anche degustare un pasto completo, ottima cucina territoriale. Prezzo: circa 40 euro.
Via Osan 45, Fumane (Vr) | tel. 045/6800471

Trimani

Il negozio di vini più antico di Roma (l'attuale sede esiste dal 1876) è molto rinomato nella capitale per la sua pregiata e vasta scelta di vini, champagne, spumanti, liquori e distillati. La ristrutturazione ha conservato la struttura storica coniugandola con elementi di funzionalità moderna. Da una decina d'anni, la vendita di vini è affiancata dal Wine Bar (via Cernaia 37/b), per la mescita e il servizio al tavolo e per la ristorazione.
Via Goito 20, Roma | tel. 06/4469661

San Lorenzo Wine Bar

Il San Lorenzo è un wine bar che esce dagli schemi tradizionali di questa tipologia di locali. La sua filosofia è quella di far scoprire delle vere e proprie chicche ai suoi clienti, le degustazioni avvengono per zone geografiche, la cantina propone etichette di Italia e Francia ma sono molte le sorprese che provengono da paesi come Australia, Cile, Nuova Zelanda, Sud Africa e California.
In un ambiente moderno ed elegante è anche possibile degustare qualche piatto della tradizione umbra.
Via Oberdan 12, Foligno (Pg) | tel. 0742/341041 | www.sanlorenzowinebar.it

Cantina Apollonio

Tra i tanti luoghi del vino da conoscere nella realtà pugliese è d'obbligo fare una visita alla cantina Apollonio, questa famiglia commercia vino sin dal 1870, tradizione che si tramanda da padre in figlio, oggi a condurre cantina e azienda agricola sono i due fratelli: Massimiliano e Marcello. Classica cantina con elegante sala degustazione, ma da non mancare la visita alla barriccaia e nella vecchia cantina.
Via San Pietro in Lama 7, Monteroni di Lecce (Le) | tel. 0832/327182 | www.apolloniovini.it

Cantine Redi

Per i turisti del vino una tappa immancabile dei propri tour è una visita alle Cantine Redi di Montepulciano. Cantina storica, che definire suggestiva sembra riduttivo, ambienti imponenti ricchi di cunicoli, botti e tini; tutto sembra appartenere alla scenografia di un film storico, invece sono reali e provengono da epoche lontane.
La cantina sorge su strutture medievali, e rispetta a pieno le regole degli statuti di Montepulciano del 1337 per quanto riguarda la cura del vino di quell'epoca. Un vero tuffo nel passato oltre chiaramente alla opportunità di degustare verticali di Nobile di Montepulciano.
Via di Collazzi 5, 53045 Montepulciano (Si) | tel. 0578/716092 | www.cantinadelredi.com

Enoteca Marcucci

L'ambiente di questa ottima enoteca è di grande fascino, grazie all'eleganza della semplicità. Il patron Michele Marcucci offre una cantina con oltre 2.500 etichette pregiate e ha disposto alcuni tavoli per mangiare seduti tra gli scaffali di bottiglie. Molto ben frequentato, annovera tra i suoi clienti nomi come Giorgio Armani, Paul Smith, Fernando Botero, Flavio Briatore e Naomi Campbell.
Via Garibaldi 40, Pietrasanta (Lu) | tel. 0584/791962 | www.enotecamarcucci.it

Enoteca Regionale la Serenissima

Luogo ricco di fascino, ha sede nel palazzo dei Provveditori veneti del 1400, al centro della cittadella fortificata di Gradisca, si possono degustare quasi tutte le etichette friulane accompagnate da fantastici stuzzichini a base di Montasio e di varie tipologie dei meravigliosi prosciutti regionali.
Prenotando è anche possibile cenare, ovviamente la cucina è rigorosamente del territorio, se non bastasse è possibile visitare una mostra permanente di prodotti friulani come grappe e mieli selezionati.
Via Battisti 30, Gradisca d'Isonzo (Go) | tel. 0481/99598 | www.enotecalaserenissima.it

Cantina Comunale di La Morra

Siamo in Piemonte, nel centro delle Langhe, centro di produzione di vini tra i più prestigiosi d'Italia. La Morra è un po' il cuore del Barolo come zona.Dalla sua piazza nel paese si può ammirare tutta la langa da Alba fino all'Alta Langa (Murazzano).
Nella Cantina si può degustare un'ottima selezione di Barolo, Nebbiolo, Dolcetto e Barbera, oltre che chiaramente acquistare bottiglie delle migliori aziende della zona. La Cantina ha sede nelle cantine settecentesche del palazzo dei Marchesi di Barolo, gli ambienti caratteristici, semplici ed accoglienti, purtroppo non è possibile degustare qualche prodotto gastronomico da abbinare al vino, ma in paese non mancano le opportunità.
Via C. Alberto 2, La Morra (Cn) | tel. 0173/509204 | www.cantinalamorra.com

Malia Wine Bar

La cantina di questo locale è la stessa del Ristorante la Locanda di Alia, è da sempre considerata una delle più importanti del Sud Italia, ma non solo. Oltre settecento le etichette in cantina, sono presenti ai vertici anche e soprattutto con le loro annate più importanti, quindi è possibile effettuare anche degustazioni verticali.
Il panorama internazionale è rapresentato da vini francesi e da una selezione mondiale.Una grande attenzione però è rivolta soprattutto ai vini del Sud con accurate preferenze. La Carta dei Distillati è molto ricca ed offre autentiche chicche. L'ambiente è elegante ed accogliente non mette in soggezione, si possono degustare piccoli assaggi della cucina di Pinuccio Alia, ma anche ovviamente cunsumare un pasto di alto livello nell'adiacente ristorante.
Via Ietticelli 55, Castrovillari (Cs) | tel. 0981/46 370

N'ombra de vin

In zona centrale questa cantina enoteca trova asilo presso l'antico refettorio dei Frati Agostiniani, ormai da quasi trenta anni è mèta di pellegrinaggio degli amanti del vino milanesi. Aperto sin dal mattino il vino si può acquistare e degustare, negli anni le etichette selezionate hanno raggiunto una vastissima gamma, qui si possono seguire corsi di degustazione ed abbinamento al cibo. I soffitti alti a volta e le colonne dell'antico refettorio donano all'ambiente un tocco altamente suggestivo. È possibile provare piatti della tradizione e rivisitazioni gastronomiche interessanti.
Via San Marco 2, Milano | tel. 02/6599650 | www.nombradevin.it

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Tags:cantinenogastronomiaenotecaenotecheitaliavini
Articoli Correlati

Consigli Vacanze

Con largo anticipo o all'ultimo momento, programmare le proprie vacanze richiede estro. Marcopolo vi tende entrambe le mani e vi suggerisce dieci luoghi ideali per l'estate 2015 dove andare in vacanza tra eventi e bellezze storiche e naturali. Estate 2015 - Dove andare Tra i luoghi che abbiamo selezionato, ve ne sono di adatti a tutte le tasche e a tutti i tipi di vacanza: dall'Italia al resto del mondo, dal mare alle città d'arte. Quattro mete estive italiane, tre europee e tre nel resto del mondo per trascorrere le proprie vacanze. Con la dovuta premessa che non si tratta di una classifica, cominciamo con le mete del Bel Paese. Estate 2015: dove andare in Italia Anche il più assiduo e costante viaggiatore non può aver esaurito l'interminabile offerta di luoghi da visitare in Italia. Il paese che ha in assoluto più Patrimoni Mondiali dell'Umanità UNESCO non può che ricevere una considerazione preferenziale. In effetti è a dir poco riduttivo doverne selezionare quattro: si rischia di essere banali o troppo ricercati. Dunque, per l'estate 2015 vi suggeriamo delle destinazioni con le quali andare sul sicuro: per gli eventi che offrono, per ragioni culturali o semplicemente per la loro bellezza naturale. 1. In vacanza alle Cinque Terre [caption id="attachment_37007" align="aligncenter" width="622"] La spiaggia di Monterosso al Mare nelle Cinque Terre[/caption] L'alluvione del 25 ottobre 2011 ha fatto temere all'Italia intera di aver compromesso in modo irreparabile un Patrimonio dell'Umanità UNESCO; gli abitanti e i volontari provenienti da ogni parte della penisola si sono però rimboccati le maniche e hanno rimesso in sesto la zona quasi completamente già per la stagione 2012. A quasi 4 anni di distanza le Cinque Terre sono tornate al loro antico splendore (informazioni sulle condizioni su questo sito): vi consigliamo di soggiornare a Monterosso al Mare - la località con più spiagge - e, partendo da lì, visitare col trenino su monorotaia le altre Terre, senza dimenticare la suggestiva Via dell'Amore. Potreste anticipare un po' le vostre vacanze estive e andarci nella seconda metà di giugno: il meteo dovrebbe essere favorevole, le Cinque Terre non troppo affollate e vi trovereste alla festa di san Giovanni Battista, patrono di Monterosso, il 24 giugno. 2. Dove andare in estate? All'Expo Milano 2015 [caption id="attachment_32766" align="aligncenter" width="622"] Il logo di Expo Milano 2015 con il Duomo sullo sfondo[/caption] Tante critiche ma tanta curiosità ruotano intorno all'Expo: un evento su cui l'Italia ha investito e che attirerà milioni di visitatori da tutto il mondo. Il 2015 sarà dunque l'anno dell'Expo: vorreste perdervelo? Potrebbe, inoltre, essere l'occasione per scoprire Milano e i suoi luoghi da visitare. 3. Estate 2015 in Salento [caption id="attachment_34557" align="aligncenter" width="622"] Il concertone finale a Melpignano della Notte della Taranta con circa 150 mila persone[/caption] Il Salento ha conosciuto un grande successo negli ultimi anni: probabilmente molti di quelli che ci leggono l'hanno già potuto apprezzare. Tuttavia, è tale la varietà di luoghi incantevoli - sia sul versante adriatico, sia su quello ionico, sia nell'entroterra - che vi si può tornare per gustarsi quelle attrazioni sfuggite nelle precedenti visite, come il lago nella cava di bauxite, o - magari - per soggiornare in un trullo. Accanto a spiagge incantevoli e capolavori artistici (come ad esempio il centro storico di Lecce), troviamo un evento folkloristico tra i più significativi d'Italia, cui assistere assolutamente: la Notte della Taranta. 4. Nella Sardegna selvaggia per le vacanze estive 2015 [caption id="attachment_34932" align="aligncenter" width="622"] Porto Tramatzu e la bellessima spiaggia di Teulada da cui si vede l'isola Rossa[/caption] La Sardegna è da sempre una meta estiva per eccellenza, prediletta per il suo turismo esclusivo e per chilometri e chilometri di spiagge tra le più belle del mondo. Le località più gettonate, tuttavia, sono molto affollate in alta stagione: per questo vi suggeriamo una zona meno inflazionata - e dai prezzi accessibili - dove godere con tranquillità del contatto con la natura: Sulcis, terra tra le più antiche di quelle emerse del Mediterraneo, che si estende ad occidente della provincia di Cagliari e risale fino al confine con la provincia di Oristano. Mondanità assente e spiagge bianche a dir poco mozzafiato, come Teulada a Porto Tramatzu (in foto). Estate 2015: dove andare in Europa Con il progresso tecnologico del trasporto aereo e la capillare diffusione dei voli low-cost, anche un viaggio nel Vecchio Continente è diventato alla portata di tutti. Anche in questo caso non è semplice proporre tre destinazioni, ma ci proviamo: una dedicata agli amanti del mare e del sole, una per rilassarsi a temperature più miti e una da vedere anche solo in un weekend. 5. Estate 2015 a Santorini [caption id="attachment_36950" align="aligncenter" width="622"] La spiaggia Rossa di Santorini è unica nel suo genere grazie ai ciottoli rossi che formano il bagnasciuga.[/caption] La Grecia resta una soluzione prediletta dai turisti di tutto il mondo per trascorrervi le vacanze estive o anche per iniziare una nuova vita. Abbiamo scelto per voi Santorini: vi consigliamo di andarci nei primissimi giorni d'estate (o negli ultimissimi) affinché non sia troppo affollata e il caldo non sia eccessivo. Tra le bellissime spiagge, assolutamente da non perdere la Spiaggia Rossa, unica nel suo genere. 6. Dove passare l'estate col fresco: Baviera [caption id="attachment_28452" align="aligncenter" width="622"] Romantische Straße - Il pittoresco castello di Neuschwanstein in Baviera[/caption] Paesaggi naturali meravigliosi, cittadine gotiche sorprendenti e - non di secondaria importanza - una piacevole frescura che nel pieno dell'estate 2015 sarà difficile trovare in Italia considerate le previsioni meteo. È la Baviera, che a sua volta offre numerose alternative: si può optare per un percorso tra i siti Patrimonio dell'UNESCO, oppure viaggiare lungo la "strada romantica", magari soggiornando in un sightsleeping hotel. 7. Vacanze estive 2015 in Normandia [caption id="attachment_37080" align="aligncenter" width="622"] Foto aerea di Mont Saint Michel in bassa marea[/caption] La Normandia è stata sempre una terra amata dagli artisti, ben prima dello sbarco delle Forze Alleate (6 giugno 1944) che l'ha resa celebre. Una costa lunga quasi 600 chilometri, fatta di scogliere, baie, porticcioli e spiagge lunghissime. Un paesaggio gotico, fatto di chiese e castelli. Come il castello di Mont Saint Michel: le acque intorno alla montagna di granito su cui sorge si ritirano o l'avvolgono con l'alternarsi delle maree. Si dice che la risalita delle acque abbia la velocità di un cavallo al galoppo. Estate 2015: andare in vacanza lontano Vi proponiamo tre destinazioni che meritano senza dubbio il lungo viaggio necessario per raggiungerle e la spesa da sostenere per visitarle. D'altronde che senso avrebbe spingersi verso luoghi esotici se non vale davvero la pena andarci? 8. Parchi Naturali d'America [caption id="attachment_37030" align="aligncenter" width="622"] Cascate Vernal - Yosemite National Park (California)[/caption] Le immagini dei Parchi Nazionali americani lasciano senza fiato, eppur non rendono giustizia alla bellezza, all'imponenza e alla curiosa perfezione del Creato in questi luoghi. La maggior parte dei viaggi negli States ha come destinazione New York City, eppure milioni di persone preferiscono alla Grande Mela un tour dei Parchi Naturali: un viaggio profondamente diverso ma altrettanto (o, forse, ancor più) bello. [ltGallery id="37010"]Le immagini più belle dei 10 Parchi Naturali americani più belli[/ltGallery] 9. Estate 2015: le Maldive in bassa stagione [caption id="attachment_37087" align="aligncenter" width="622"] Le Maldive sono un sogno durante tutto l'anno[/caption] Le Maldive sono una delle mete esotiche più sognate e famose del mondo. Il periodo ideale per visitarle va da novembre ad aprile - essendo il periodo con meno piogge - e sono questi, dunque, i mesi di "alta stagione". Tuttavia la temperatura costante (tra i 26 e i 31° durante tutto l'anno) le rende godibili praticamente sempre: anche se a volte può piovere tra giugno e agosto, si tratta solitamente di precipitazioni di una o due ore durante la giornata (spesso di notte). 10. Visitare Cuba nel 2015, prima che perda l'autenticità [caption id="attachment_37083" align="aligncenter" width="622"] Con la fine dell'embargo con gli Stati Uniti, Cuba rischia di trasformarsi profondamente e perdere la sua autenticità: ciò la rende meta privilegiata dove andare nell'estate 2015[/caption] È la vera regina delle destinazioni di questo articolo dedicato ai luoghi dove andare per l'estate 2015. Perché? Innanzitutto, Cuba non è soltanto una delle destinazioni più affascinanti del Mar dei Caraibi, ma è anche un'isola amata per la sua capacità di restare immutata nel tempo. Tuttavia, ed è per questo che la consigliamo con particolare raccomandazione per l'estate 2015, questo suo schermo magico è stato infranto. Il 17 dicembre 2014 – giorno in cui il presidente statunitense Barack Obama ha annunciato di voler porre fine a un embargo iniziato nel lontano 1961 – rappresenta una data storica che rischia, però, di portarle via la sua autenticità. Insomma, scoprite Cuba prima che sia troppo tardi perché nel corso dei prossimi anni, se non dei prossimi mesi, verrà "inquinata" dalla fine del blocco commerciale, economico e finanziario. Vi consigliamo L'Havana, dove la totale assenza (per ora) di McDonald's lascia spazio ad auto d'epoca e ricordi della sua cultura. Leggi anche: Idee estate: una destinazione per ogni segno zodiacale Previsioni meteo Ferragosto 2015  Previsioni meteo Estate 2015 in Italia
CONDIVIDI

America

Trancoso è una delle "perle" meno conosciute del Brasile, di quelle che incarnano perfettamente l'idea di "vacanza da sogno". Una destinazione paradisiaca che Origem si impegna a promuovere con la sua offerta di ville esclusive in affitto nelle quali è possibile trascorrere un soggiorno davvero unico. Trancoso: ospitalità brasiliana in un angolo di paradiso Situata nello Stato di Bahia, Trancoso fu fondata dai primi coloni portoghesi all'inizio del 1500. Da sempre, ha mantenuto un'impronta unica con i suoi chilometri di spiagge incontaminate che si stendono tra falesie e foresta atlantica. Chi scopre Trancoso viene conquistato dalla proverbiale ospitalità dei brasiliani, dalla magia del Quadrado (la sua piazza principale), dalla caratteristica architettura delle sue case, dai ristoranti raffinati, dai caratteristici bar e dalle boutique colorate. A Trancoso, la vita scorre a un ritmo che può essere estremamente rilassato o elettrizzante a seconda della stagione.  Tutti aspetti diversi che coesistono con grande naturalezza, pur all'interno di un paese enorme e pieno di contraddizioni. Le ville Origem a Trancoso Quello di Trancoso è uno stile così unico che ci si riferisce ad esso con l'espressione Trancoso style. In linea con questo stile, Origem offre una vasta scelta di sistemazioni, ricercate in ogni dettaglio, la cui semplice funzionalità e l'eleganza dell'interior si coniugano con la natura incontaminata di Trancoso. Non le solite ville Il rispetto del Trancoso style è alla base di un'attenta selezione delle ville condotta da un team di professionisti di luxury hospitality, architetti, grandi viaggiatori e insiders, tutti profondamente legati a Trancoso  con storie differenti. Sensazioni primordiali che spezzano la frenesia metropolitana Origem e Trancoso permettono di sperimentare un vero e proprio stile di vita, fatto di riti autentici e legati alla natura e alla bellezza. Un'occasione per spezzare la frenesia della vita metropolitana con un ritorno a tempi rallentati e piacevolmente placidi. È da qui che deriva il nome Origem: un ritorno all'origine, un invito ad abbandonarsi e riconquistare quell'autenticità perduta. Una mission ben supportata dal nuovo sito lanciato da Origem: origemtrancoso.com. Gli utenti sono accolti da un piccolo minigame che contrappone lo stile di vita della città a quello rilassante di Trancoso. Un'esperienza con tante testimonianze La sezione "Life" del sito, una sorta di Press Room, raccoglie le testimonianze di chi ha vissuto Trancoso. Risulta evidente, leggendo gli articoli, che non si può non lasciarsi conquistare da questo posto magico. Da non perdere anche la sezione dedicata alle "Properties" che compongono l'offerta di luxury rental di Origem: tante immagini degli interni e le caratteristiche di ciascuna villa danno inizio al sogno Trancoso. Sponsored by Origem
CONDIVIDI

News ed Eventi

Marcopolo vi presenta un'interessante mostra che si svolge a partire da giovedì 12 marzo 2015 ad Ostia Antica: “Manzù. Le donne e il fascino della figura”. La mostra di Manzù permetterà di ammirare alcune delle più belle opere del maestro bergamasco.  Manzù. Le donne e il fascino della figura Giovedì 12 marzo 2015 si è aperta al pubblico la mostra “Manzù. Le donne e il fascino della figura” a cura di Lea Mattarella. L’Area archeologica di Ostia Antica, museo e scavi, diventa luogo di profondo dialogo tra storia antica e bellezza, ospitando trenta opere del maestro bergamasco. Un fil-rouge si snoda tra le statue di divinità esposte nel museo e il fascino della donna di Manzù, tra i suoi lavori e le antiche teste auliche e stilizzate. L’evento è promosso dalla Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area Archeologica di Roma, in collaborazione con Il Cigno GG Edizioni. Il percorso espositivo si conclude nell’ultima sala del Museo, dove è allocata la grande tela intitolata Pittore e modella, del 1958, e si snoda attraverso una serie di sculture e disegni in cui la figura, prevalentemente femminile, viene investigata con passione meticolosa, attraverso le tecniche espressive che furono tre le preferite del Maestro bergamasco: carboncino, acrilico, olio su tela, sculture in bronzo. La donna, di cui è visibile il capolavoro che Manzù tenne nella sua camera da letto per tutta la vita e che ritrae la moglie Inge, ricondotta all’essenza e alla forza del suo essere, denudata di ogni vanità terrena, è fonte inesauribile d’ispirazione per l’artista che la ritrasse fin dal 1935, in opere agli antipodi dall’approccio accademico. All’esterno le sculture dialogano sia con la storia millenaria del luogo, animando di figure l’antica città, sia con i visitatori che potranno apprezzare da vicino il lavoro del Maestro bergamasco. All’ingresso dell’area un cardinale monumentale accoglie i visitatori di Ostia Antica, per ricordare che oltre alle donne Manzù fu scultore e interprete straordinario ed anche innovativo dell’arte sacra, di cui appunto la serie dei cardinali e la Porta della Morte in San Pietro sono capolavori dell’arte plastica del Novecento. La mostra sarà corredata da un percorso creato ad hoc con forex esplicativi, totem e pannelli, che illustreranno al visitatore la vita e le opere dell’artista. Una piantina, infine, permetterà allo spettatore di rintracciare agilmente le sculture nell’area dello scavo. SCHEDA TECNICA Titolo mostra: Manzù. Le donne e il fascino della figura Periodo: 13 marzo – 6 novembre 2015 Mostra promossa da Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano, e l’Area Archeologica di Roma in collaborazione con Il Cigno GG Edizioni A cura di: Lea Mattarella Ideazione: Paola Germoni e Lorenzo Zichichi Sede espositiva: Museo e Area Archeologica di Ostia Via dei Romagnoli, 717 00119 Roma martedì - domenica 10.30-13.30, 14.30-18.15 lunedì chiuso Informazioni: 06 56368003-0656358099 Servizio di Comunicazione: Sandra Terranova 06 56358003 Promozione SSBAR sandra.terranova@beniculturali.it Ufficio Stampa: Il Cigno GG Edizioni Tel. +39 06 6865493 ufficiostampa@ilcigno.org www.ilcigno.org
CONDIVIDI
Segui MarcoPolo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv