alice lifestyle leonardo marcopolo

Se volete vivere la vera Parigi formato notturno, non perdetevi questi indirizzi: sono i luoghi del divertimento di Parigi

LE CARMEN CLUB – Si dice fosse l’antica casa di Bizet, dove compose la celebre opera, o forse una ex-casa chiusa di lusso nel piccante quartiere di Pigalle. Moquette, velluti porpora, gabbie dorate, in un arredamento da boudoir d’epoca, opulentemente rococò. Programmazione musicale con DJ sets e concerti acustici. Bar con cocktail creativi per beautiful people (34, rue Duperré (IXe), metro Pigalle).

TRUSKEL – Dietro l’apparenza di un pub celtico, il club ospita DJ e concerti punk-rock, elettropop e ritrasmissioni di rugby e calcio (12, rue Feydeau (IIè), metro Bourse).

LE TIGRE – Club rock’n roll, melting-pot di giovani branchés, vintage sixties, habitués di Colette, musica indie-rock (5, rue Molière (Ier), metro Pyramides).

LE SOCIAL CLUB – Decor futurista, 3D, ispirato al film Tron, e programmazione musicale conseguente. Espone opere di videoartisti, disegnatori eterocliti, grafic designers, italiani, californiani, svedesi, in Memphis style, Metal, art minimal, Space Age. Serate per avatars e supereroi (142, rue Montmartre (IIe), metro Bourse).

CHEZ MOUNE – Ex cabaret lesbo, arredi art deco, punto focale delle nottate parigine (54, rue Pigalle (IXe), metro Pigalle).

LE BARON – Ritrovo  per happy few, iperselect, diventato nei film françesi il prototipo del club branché. Tra l’altro, si trova a fianco delle delicatesse di Picard (6, avenue Marceau (VIIIe), metro Alma-Marceau).

LA MACHINE DU MOULIN ROUGE – Affiancato al Moulin Rouge, rinnovato in stile indù-chic. Immenso, si circola in tre sale, su tre piani: concerto, club sotterraneo e bar americano (90, boulevard de Clichy (XVIIIe), metro Blanche.