alice lifestyle leonardo marcopolo

Nei Colli Euganei, nel cuore dell’entroterra del Veneto, tra i trattamenti più apprezzati di queste oasi del benessere ci sono quelli che prevedono l’utilizzo del fango termale.

Qui, tra Montegrotto Terme e Abano Terme il fango termale viene tutelato, per la prima volta nella storia del termalismo italiano, con l’istituzione del marchio DOC, per certificarne la qualità e l’efficacia. Si tratta di un riconoscimento fortemente voluto dalla Provincia di Padova e dalla Regione Veneto.

A detta degli esperti del settore, i fanghi del bacino dei Colli Euganei sono unici in base alle caratteristiche degli elementi che li compongono. Tra questi, un ciano batterio con virtù anti-infiammatorie, già studiato dall’Istituto Pasteur di Parigi.

Ma come si usa il fango termale? Riscaldato alla temperatura di 38-40 gradi centigradi, il fango viene applicato per tonificare e rivitalizzare la pelle, quindi utilissimo per ridurre gli inestetismi causati dalla cellulite. A conclusione del tutto, un bel massaggio che serve per stimolare l’eliminazione delle tossine e la riattivazione della circolazione.

Hotel con Terme e fanghi – Colli Euganei

– Continental Terme Hotel, Montegrotto (tel. 800 306399)
– Hotel Eliseo, Montegrotto (tel. 049/793425)
– Galzignano Terme Hotel (tel. 049/9195667)
– Hotel President, Abano (tel. 049/8668288)
– Hotel Terme Antoniano, Montegrotto (tel. 049/794177)