Caicco – Crociere esclusive
Antalya International Jazz Festival – Turchia
Collaborazione Egitto-Italia nel settore turistico

L’Italia tende una mano all’Egitto per far ripartire il turismo nel paese delle Piramidi e superare il momento non facile, seguito alla rivolta del gennaio scorso.

E’ stato siglato un accordo tra i ministri del turismo dei due paesi, per  riportare alla normalità i flussi tra Italia ed Egitto.

Già nei mesi immediatamente successivi alla fine degli scontri, le autorita' del turismo egiziano avevano portato alcuni dei maggiori tour operator italiani al Cairo per far vedere che l'Egitto post-rivoluzione e' un posto dove si puo' viaggiare senza particolari ansie, anche se allroa era ancora presto per parlare di "normalita'".

Oggi però, l’Egitto è nuovamente pronto ad aprire le braccia ai turisti del mondo e chiede solidarietà per sostenere  il nuovo Egitto, democratico, che rispetta diritti dell'uomo.

Con le sue spiagge calde tutto l'anno caldo, con i fondali del Mar Rosso ricchissimi di biodiversità e il suo incomparabile patrimonio di tesori archeologici come Luxor e la valle dei re, l'Egitto ha incassato quasi 11 miliardi dollari dal turismo nel 2009, secondo i dati del ministero del turismo, cifra che rappresenta oltre un decimo del prodotto interno lordo egiziano. Proprio per questo il turismo è un settore chiave dell’economia del paese.

La redazione di Marcopolo ha intervistato, sull’argomento, il nuovo Ministro del Turismo egiziano Mounir Fakhry Abd El Nour. Il video ci propone un brano dell’intervista, trasmessa all’interno del magazine Marcopolo Club

Aggiungi ai preferiti
Stampa
PDF
Tags:egittointervistaitaliamar rossomondomounir fakhry abd eniloturismo
Articoli Correlati

News ed Eventi

Gentili telespettatori, negli ultimi giorni stiamo ricevendo da diverse parti d’Italia segnalazioni da parte di quanti tra voi non riescono più a vedere Marcopolo al canale 223 del Digitale Terrestre. Vi ricordiamo che il canale non è trasmesso via satellite, dunque non è possibile vederlo tramite decoder Tivusat o altri decoder satellitari. Il canale è visibile solo ed esclusivamente al canale 223 del Digitale Terrestre. Prima di segnalare anomalie, è consigliabile effettuare la risintonizzazione dei canali, specialmente se visualizzate a video la dicitura "Marcopolo Provvisiorio". Se, nonostante abbiate già effettuato la risintonizzazione, il problema dovesse sussistere, vi invitiamo a segnalarcelo. Per meglio comprendere la natura del disservizio e per aiutarvi in modo quanto più mirato a ripristinare la corretta visione del canale, vi invitiamo a contattare il Numero Verde 800432911 ed indirizzo e-mail: support.gtv@persidera.it specificando il vostro nome e cognome, la località (provincia, località, zona) nella quale vi trovate e a fornirci un vostro recapito telefonico dove poter essere ricontattati. Di seguito vi indichiamo le fasce orarie nelle quali il  servizio è operativo: Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 20:00 Sabato e Domenica dalle 10:00 alle 18:00
CONDIVIDI

Isole

Le Gole dell'Alcantara sono uno degli scenari più suggestivi e spettacolari della Sicilia: un canyon naturale alto fino a 50 metri in cui, tra pareti spigolose, scorre il fiume Alcantara. Scopriamo orari, prezzi, come arrivare e la nuovissima app delle Gole dell'Alcantara. Gole dell'Alcantara - Orari, Prezzi, Come arrivare, App Quello delle Gole dell'Alcantara è un parco botanico e geologico di notevole interesse turistico: un canyon di origine lavica tra i più conosciuti al mondo, con le sue pareti basaltiche che possono raggiungere i 50 metri d'altezza, attraversate dal fiume Alcantara e inserite nella meravigliosa cornice naturale del Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara. La formazione dell'alveo dell'Alcantara risale a circa 300.000 anni fa; ma il loro caratteristico aspetto è dovuto alle colate verificatesi negli ultimi 8.000 anni. Gole dell'Alcantara - Orari e Prezzi Il Parco Botanico e Geologico Gole di Alcantara è aperto tutti i giorni dalle 08.00 alle 19.00. I prezzi si distinguono a seconda che le si visiti in bassa o in alta stagione. Si considera bassa stagione dal 3 novembre alla settimana prima di Pasqua (scopri quand'è Pasqua e perché cambia la data). ADULTI € 10,00 OVER 65 € 8,00 BAMBINI 6 A 12 € 7,00 BAMBINI FINO A 5 ANNI GRATIS TICKET FAMIGLIA € 25,00 GRUPPI DA 10 IN SU € 8,00 È alta stagione, invece, il periodo che va dalla settimana di Pasqua o dal 25 aprile al 2 novembre. ADULTI € 13.00 OVER 65 € 11.00 CHILDREN 6 A 12 € 9.00 BABIES GRATIS TICKET FAMIGLIA € 30.00 GRUPPI DA 10 IN SU € 11.00 La visita al Parco botanico e geologico Gole Alcantara inizia dalla moderna sala multimediale 4D e dagli ambienti espositivi del MOL (Museum Of Land), tramite i quali conoscere la formazione delle Gole ed ammirare l'ambiente circostante in modo innovativo e divertente, per poi proseguire lungo il classico sentiero naturalistico all'interno del Parco, che costeggia le Gole e consente di ammirare, dall'alto, la parte interna delle pareti basaltiche. Al ritorno discesa al Fiume (compatibilmente con le condizioni del fiume), tramite gli ascensori, per ammirare le Gole dal basso. Tornati al punto di partenza, solo in alta stagione, l'itinerario prosegue verso valle, lungo il rigoglioso sentiero Eleonora, con affacci sul fiume e la discesa alla spiaggetta del platano. Lungo il percorso Punti relax, a contatto con il verde dei prati e le cristalline acque delle piscine con solarium (usufruibili nei limiti della capienza consentita dalle strutture ed attrezzature in dotazione al Parco). Nella tariffa è compresa la visita al vicino Museo contadino del Parco, ove sono esposti oggetti antichi. Alla fine dell'escursione, degustazione di prodotti tipici locali. Gole dell'Alcantara: Come arrivare Le Gole dell'Alcantara si trovano in via Nazionale, 5 - 98030 Motta Camastra, Messina. Marcopolo ha inserito l'Alcantara tra i luoghi da visitare ai Giardini Naxos, che si trovano nei paraggi. Arrivare alle Gole non è difficile: provenendo da Messina e da Reggio Calabria, basta percorrere la A18 in direzione Catania e uscire a Giardini Naxos. Dopo l'uscita, seguire la prima deviazione a destra per Francavilla di Sicilia e proseguire sulla statale SS185 per circa 12 km, fino ad imboccare il grande cancello di ingresso del Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara. Per chi si sposta utilizzando i mezzi pubblici, dalla fermata “Recanati” di Giardini Naxos c'è una navetta che raggiunge il Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara. Il servizio è disponibile esclusivamente su prenotazione chiamando il numero 0942 985010. In alternativa, dalla stessa fermata parte il bus di linea per il parco (Interbus Etna Trasporti). La visita del parco diventa interattiva grazie all'app [caption id="attachment_48127" align="alignnone" width="622"] La nuova app creata per fornire ai visitatori del parco info aggiuntive sul percorso[/caption] C'è una novità tutta digitale che riguarda il parco delle Gole dell'Alcantara e che rende più divertente e interattiva la visita, ovvero l'app "Parco Gole Alcantara" scaricabile gratuitamente dal Google Play Store, che permette ai visitatori del parco di usufruire di un sistema informativo innovativo. Dopo aver scaricato l'app, i visitatori possono agganciarsi alla rete wifi "Rector" che copre l'intero sito e utilizzarla per decodificare con il proprio smartphone i QR code presenti su tutto il percorso per usufruire di approfondimenti interattivi. L'app permette inoltre di avere informazioni preliminari sul parco, visitare il sito ed avere informazioni su come raggiungerlo. Curiosità La storia e le leggende legate alle Gole dell'Alcantara in Sicilia prendono vita nelle pagine del racconto inedito “La Torta di Elisa”, dello scrittore Federico Moccia: “Riusciva a immaginare quel fiume rosso che si riversò di colpo verso il mare e le scosse potenti che modellarono la pietra, ancora incandescenti, producendo le fessure all'interno delle quali inizi a scorrere acqua e non smise più. Fino ad oggi”. Oggi il percorso fluviale garantisce un'esperienza straordinaria che può essere accompagnata da altre attività, come il trekking, il body rafting, o semplicemente da piacevoli escursioni e rilassanti passeggiate per godere di uno spettacolo unico al mondo. Tra le pareti delle Gole e la natura incontaminata del Parco Botanico e Geologico, inoltre, si sviluppa il nuovo progetto de “I nuovi sentieri del turismo” che, grazie al web e agli strumenti digitali, implementa i servizi per potenziare i flussi turistici e valorizzare i paesaggi delle Gole: tecnologie multimediali ideate per rendere coinvolgente e interattivo il viaggio dei visitatori. In questo modo, oltre a creare un vero e proprio circuito globale per target trasversali e mirati, i turisti hanno a disposizione una mappa dell'isola siciliana inedita e ricca di spunti per costruire e personalizzare il proprio viaggio.
CONDIVIDI

Italia

A Mondello il World Festival On The Beach 2015 sarà la trentesima edizione dell'evento. Scopriamo cos'è il World Festival On The Beach 2015 di Mondello e quando si svolge. World Festival On The Beach 2015 - Mondello L'Albaria organizza dal 20 al 27 giugno 2015 la l'edizione n. 30 del World Festival On the Beach, evento che con le varie manifestazioni di sport e spettacoli. La spiaggia di Mondello (Palermo) con la confinante strada del lungomare e Piazza Valdesi vengono pedonalizzate e le aree che ospitano le varie iniziative non sono limitate con accessi ed ingressi. Windsurf, Beach Volley, la vela, le esibizioni di KiteSurf, Wekboard, Paracadutismo, Scherma, le gare di Golf, le gare di surf: tutti eventi accomunati da un concept, "Più Sport… Più Musica… Più Energia Pulita per un Mondo Migliore". Parteciperanno i migliori del mondo al campionato europeo di Mondello. Oltre 250 atleti partecipanti in rappresentanza di 40 nazioni: tra senior e under 19 lo spettacolo in acqua è assicurato. Mai un evento sportivo in Sicilia aveva raggiunto tali numeri e, soprattutto, mai radunato tanti atleti olimpici, tanti campioni mondiali e tanti campioni europei. Programma dell'evento Il programma dell'evento, organizzato in simbiosi dal Roggero di Lauria e dall'Albaria, prevede per domenica 21 giugno la cerimonia di apertura, con la sfilata dei partecipanti sul lungomare tra piazza Mondello e la sede nautica del Lauria. Da lunedì 22 si svolgeranno le gare nel golfo di Mondello. Queste dureranno fino a sabato 27 con la “medal race” per l'assegnazione dei titoli, tra i primi dieci delle graduatorie maschili e femminili, sia per l'assoluto che per l'Europeo under 19. Le nazioni rappresentate a Mondello ALGERIA – ARGENTINA – ARUBA – AUSTRALIA – BIELORUSSIA – BRASILE – CANADA – CIPRO - COREA – CROAZIA – DANIMARCA – EGITTO – ESTONIA – FINLANDIA –FRANCIA – GERMANIA - GIAPPONE - GRAN BRETAGNA – GRECIA – INDIA – ISRAELE – ITALIA – LITUANIA –MESSICO - NORVEGIA - NUOVA ZELANDA – OLANDA – OMAN – POLONIA – PORTOGALLO - REP.CECA – RUSSIA – SPAGNA – SVEZIA – SVIZZERA – THAILANDIA – TURCHIA – UCRAINA – UNGHERIA - USA Risultati recenti degli atleti più rappresentativi Dorian Van Rijsselberge 26 anni (Olanda) Medaglia d’oro ai Giochi di Londra 2012. Campione del mondo 2011 a Perth. Vincitore della prova di Coppa del Mondo 2015 a Miami e vincitore della preolimpica di Rio nel 2014. Byron Kokkalanis 30 anni (Grecia) Numero 1 del ranking mondiale. Secondo alla finale di Coppa del Mondo 2014 ad Abu Dhabi. Campione europeo 2013 a Brest. Sesto ai Giochi di Londra. Vincitore di numerose prove di Coppa del Mondo. Julien Bontemps, 36 anni (Francia) Campione del mondo in carica. Titolo vinto a Santander. Campione del mondo anche nel 2012 a Cadice. Medaglia d’argento alle Olimpiadi di Pechino nel 2008 e quinto alle Olimpiadi di Londra. Max Oberemko 37 anni (Russia) Numero 2 del ranking mondiale. Terzo posto alla prova di Coppa del Mondo di Quingdao nel 2014. Ivan Pastor Lafuente 35 anni (Spagna) Numero 7 della classifica mondiale. Nel 2013 vincitore della prova di Coppa del mondo a Palma de Majorca e dalla Settima delle Canarie. Più l’ottavo posto al Mondiale di Buzios in Brasile. Piotr Miszka 33 anni (Polonia) Campione europeo in carica. Titolo ottenuto nel 2014 in Turchia. Campione del mondo 2010 in Danimarca a Kerteminde e quarto al Mondiale 2014 a Santander. Nono nel ranking mondiale. Secondo nell’aprile scorso alla prova di Coppa del mondo di Hyeres e vincitore nel 2014 di questa regata francese. Pierre Le Coq 26 anni (Francia) Quinto nella classifica mondiale. Vincitore ad aprile nella Coppa del Mondo ad Hyeres e nel 2014 in quella di Palma de Majorca. Secondo nel 2014 nella preolimpica di Rio de Janeiro. Nel 2013, terzo all’Europeo a Brest e nono al Mondiale in Brasile. Sebastian Fleischer, 21 anni (Danimarca) Ottavo nella classifica mondiale. Terzo nella regata di Palma de Majorca nel marzo scorso e un mese dopo, quinto nella prova di Coppa del Mondo ad Hyeres. Nel 2011 quinto al Mondiale under 19 a Cagliari. Przemyslaw Miarczynski, 35 anni (Polonia) Medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra. Vicecampione del mondo nel 2014 a Santander. Secondo lo scorso anno agli Europei in Turchia. Nel 2013 primo nella Coppa del Mondo di Hyeres. Quarto posto ai campionati del mondo 2011 a Perth. Secondo nel ranking mondiale nel 2012. Mattia Camboni 19 anni (Italia) Nato a Civitavecchia. Decimo nella classifica mondiale. A gennaio si è piazzato decimo a Miami nella prova di Coppa del Mondo. Nell’ottobre scorso, secondo al Mondiale under 19 in Florida. Nell’ottobre del 2013 a Civitavecchia ha conquistato il Mondiale della categoria youth. Marco Baglione 24 anni (Italia) Palermitano, atleta dell’Albaria. Nel luglio 2014 è stato numero 3 della classifica mondiale. Nel novembre scorso si è piazzato 18° nella finale di Coppa del Mondo ad Abu Dhabi. Nel 2014, quarto in Nuova Zelanda al campionato dell’Oceania, quinto nell’Eurosaf di Riva del Garda e decimo nella prova di Coppa del Mondo a Miami. Daniele Benedetti 19 anni (Italia) Anche lui è nativo di Civitavecchia e in nazionale azzurra come Camboni e Baglione. Lo scorso anno è stato 24° sia al Mondiale a Santander che all’Europeo in Turchia. Domenica scorso ha chiuso al 6° posto la prova di Coppa del Mondo a Weymouth. Bryony Shaw, 32 anni (Gran Bretagna) Numero 1 del ranking mondiale. Vincitrice a gennaio a Miami in Coppa del Mondo e della finale World Cup 2014 ad Abu Dhabi. Seconda al Mondiale 2013 in Brasile e quarta nel 2012 a Cadice. Settima alle Olimpiadi di Londra e medaglia di bronzo ai Giochi di Pechino nel 2008. Charline Picon, 30 anni (Francia) Campionessa del mondo nel 2014 a Santander e campionessa europea 2014 a Cesme in Turchia. Ha vinto anche l’Europeo 2013 a Brest. Seconda alla finale World Cup 2014 ad Abu Dhabi. Nel marzo scorso ha vinto la regata di Palma de Majorca e in aprile è giunta seconda alla prova di Coppa del mondo a Hyeres. Nel 2014 ha vinto la preolimpica di Rio. Quinta al Mondiale 2013. Marina Alabau 30 anni (Spagna) Terza nella classifica mondiale. Medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra. Nel 2014, seconda al Mondiale 2014 a Santander e secondo posto all’Europeo in Turchia. Quarta ad aprile scorso alla World Cup di Hyeres. Blanca Manchon 28 anni (Spagna) Quarta nel ranking mondiale. Ha vinto il campionato del mondo 2010 in Danimarca. Ha chiuso al terzo posto la finale di Coppa del Mondo 2014 ad Abu Dhabi. Stefania Elfutina 18 anni (Russia) Settima nel ranking, lo scorso anno ha vinto la prova di World Cup a Melbourne e il campionato del mondo under 19 in Portogallo. Nel 2013 ha vinto il campionato del mondo della classe Techno. Flavia Tartaglini 30 anni (Italia) Romana, è quinta nella classifica mondiale. Quarta nel gennaio scorso a Miami in Coppa del Mondo. Vanta due sesti posti ai Mondiali 2014 a Santander e a quelli del 2012 a Cadice. Ancora un sesto posto all’Europeo dello scorso anno in Turchia. Nell’agosto 2014 ha ottenuto il terzo posto alla preolimpica di Rio de Janeiro. Settima sia ai Mondiali che agli Europei nel 2013. Laura Linares, 24 anni (Italia) Marsalese, sedicesima nel ranking mondiale, ma numero 3 fino a sei mesi fa. Seconda in Coppa del Mondo a Miami nel 2014. Ottavo posto agli Europei 2013 a Brest. Nono posto nella finale 2014 di Coppa del Mondo ad Abu Dhabi. Nono posto al Mondiale del 2011 a Perth. Tuuli Petaja-Siren 32 anni (Finlandia) Medaglia d’argento alle Olimpiadi di Londra. Numero uno della classifica mondiale nel 2013, attualmente è al 17° posto. Settima agli Europei 2014 in Turchia e terza in quelli del 2012 a Madeira. Quarta al campionato del mondo in Brasile nel 2013. Maayan Davidovich, 27 anni (Israele) Decima nel ranking, è stata seconda fino a dicembre 2013. Terza sia al campionato del mondo del 2014 in Spagna che in quello del 2013 in Brasile. E ancora terza in Coppa del Mondo a Quingdao in Cina nel 2013. agl Zofia Noceti-Klepacka, 29 anni (Polonia) Medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra. Ha vinto gli Europei 2011 in Bulgaria. Seconda al Mondiale 2011 a Perth e ancora seconda l’anno dopo al Mondiale a Cadice. Terza al campionato europeo del 2014 in Turchia. Sesta nella finale di Coppa del Mondo ad Abu Dhabi nel 2014. Patricia Freitas 24 anni (Brasile) Nata a Rio de Janeiro. Ad aprile terza a Hyeres nella prova di Coppa del mondo e a gennaio settima a Miami. Nel dicembre 2014 ha vinto i Campionati sudamericani in Argentina e l’anno prima si è imposta in Brasile. Ottava al Mondiale del 2013 a Buzios. Attualmente sesta nel ranking mondiale, ma quarta nel febbraio 2014. Emma Wilson, 16 anni (Gran Bretagna) Nell’ottobre scorso ha vinto il Mondiale under 19 a Clearwater in Usa. Nel 2011 ha vinto il Mondiale under 15 della classe Techno a San Francisco.
CONDIVIDI
Segui MarcoPolo su:

Via Tiburtina 924, 00156 Roma tel. +39 06.43224.1 fax +39 06.43224.777 - Via Boccaccio 4, 20123 Milano tel. +39 02 55410.829 fax +39 02.55410.734

www.ltmultimedia.tv - corporate@ltmultimedia.tv