alice lifestyle leonardo marcopolo

Quante volte durante un viaggio o un breve soggiorno è capitato di non saper dove depositare i bagagli? Soprattutto quando affittiamo degli appartamenti durante le vacanze e dobbiamo liberarli ad un orario stabilito. Oppure durante un breve soggiorno in una città, capita di dover “trascinarci la valigia dietro” (credo non esista cosa più seccante in un viaggio!).

Insomma gli inconvenienti durante i viaggi sono sempre dietro l’angolo, ma almeno il problema dei bagagli è risolto con BAGBNB, che si preoccupa interamente di “liberare le mani” dei turisti i quali, usciti dagli appartamenti, hanno ancora qualche ora per visitare le città in cui si trovano.
Niente più bagagli da trascinare e magari qualche ora in più per visitare un quartiere prima della partenza, da spendere in assoluto relax.

Come funziona BAGBNB

Foto dell'app di BAGBNB

L’app di BAGBNB

BAGBNG è una startup tutta italiana nata dall’idea di tre ragazzi romani, Alessandro, Giacomo e Giulio i quali, partendo dal principio “hands free”, hanno studiato, progettato e messo in pratica una piattaforma che mette a disposizione una rete di appoggi, gli Angel, i quali “ospitano” i bagagli mentre si va in giro.

Ma chi sono gli Angel? In pratica sono i locali pubblici – quelli della Capitale, per il momento – che hanno risposto in maniera più che positiva al progetto. Partendo dalla prima vera “città degli angeli”, Roma, il gruppo è già pronto ad ampliare ed estendere il servizio in altri centri, anche fuori dall’Italia.

Foto dei fondatori di BAGBNB

Da sinistra: Giacomo, Alessandro e Giulio, i fondatori di BAGBNB

In poco meno di tre mesi il network si è strutturato e viaggia già su oltre 30 Angel su tutti il territorio di Roma. Ed è per questo motivo, grazie alla positiva reazione e disponibilità degli esercenti, che BAGBNB è pronta a lanciare anche un servizio di Angel “privati”: studenti, pensionati, chiunque abbia un piccolo spazio per ospitare valigie. Dislocando così il servizio in una dettagliata mappa che si estende in tutta la città.

Una bella iniziativa e un servizio molto utile, così saremo liberi di visitare una città e magari occupare le mani con un po’ di shopping!