alice lifestyle leonardo marcopolo

L’Alta Austria (Oberösterreich) e la Bassa Austria (Niederösterreich) offrono panorami e culture poliedriche uniche al mondo. Se, poi, siete anche amanti del barocco non potevate ricevere di meglio: in queste regioni troverete abbazie che meritano una visita almeno una volta nella vita. In particolare l’Abbazia di St. Florian, in cui scintillano per bellezza la basilica, il giardino dei prelati e il cortile interno e l’Abbazia di Melk.

foto Abbazia di St. Florian

Nell’Abbazia di St. Florian potrete vedere anche una splendida pinacoteca, la sala dei marmi, la camera imperiale e soprattutto una strabiliante biblioteca (tra le più antiche e importanti del paese) con oltre 150.000 volumi.

Mentre verrete trascinati dall’Abbazia di Melk per la sua massiccia architettura. Non a caso, oltre ad essere patrimonio dell’Unesco, è uno dei centri monastici e degli edifici barocchi più importanti d’Europa.

Se la visitate in primavera, resterete affascinati non solo dalle sale, dalla chiesa collegiata e dal portico interno con le sculture di Mattielli, ma
anche dalle sfumature cromatiche della vallata di Wachau con i suoi albicocchi in fiore sul Danubio… Ma le meraviglie della zona non finiscono qui.

Alta Austria: il Lago Traunsee e Gmunden

foto Lago Traunsee

Un luogo in cui passare giornate indimenticabili nella stagione primaverile ed estiva? Senz’altro il Lago Traunsee, che offre anche la possibilità di essere attraversato a bordo del Gisela il più antico piroscafo del mondo a essere alimentato a carbone. E sull’isolotto che vedete al centro del lago, collegato alla terraferma da un pontile, sorge il Castello di Ort, nei pressi della storica cittadina di Gmunden.

Oltre alle bellezze paesaggistiche, in queste zone è molto sviluppato anche l’artigianato locale, come quello delle ceramiche, delle scarpe, delle stoffe tipiche o dei caratteristici Lederhosen (pantaloni corti in pelle con le bretelle).

Il Dachstein

foto Dachstein

Se vi trovate al confine tra l’Alta Austria e la Stiria, non potrete non ammirare il Dachstein, la montagna di origine calcarea, seconda solo alle Alpi. Oltre alle sue impressionanti dimensioni, del Dachstein sono importanti anche le grotte, che si estendono per 70 km e mostrano stupefacenti tonalità di colore; potrete visitarle con guide specializzate.

Il Burgenland

foto Burgenland

Spostandoci più a est il Burgenland vi accoglie con oasi naturali e immensi vigneti. Inoltre, sul lago Neusiedl, si svolge il celebre festival di operette e musical: Seefestspiele Mörbisch. I ristoranti della zona offrono le eccellenze del territorio tra cui spiccano senz’altro i vini. Se restate in zona, non potete non visitare il Castello Esterházy, la bellissima fortezza gotica del XIII sec. di una delle dinastie più illustri dell’impero asburgico.

La Carinzia

foto carinzia

Dal punto di vista paesaggistico, la Carinzia è sicuramente una delle regioni più affascinanti dell’Austria. Vi conquisteranno i particolari scenari naturali come quello del lago Brennsee, nella valle Gegendtal, l’unicità di Maria Wörth con la sua piccola chiesa custodita nell’isolotto, o la trasparenza cristallina del lago Wörthersee, dove tuffarvi in tranquillità anche grazie alla temperatura calda dell’acqua.

Non mancano neanche importanti attrazioni storiche, tra cui il centro del capoluogo Klagenfurt am Wörthersee e il fascino di Villach.

La Stiria

foto stiria

Immaginate dolci colline, sapori tradizionali e vini apprezzati in tutto il mondo. Tutto questo e molto altro è la Stiria, la regione prediletta da chi desidera fare una vacanza di totale relax.

Contribuiscono ad arricchire questa regione i prodotti locali e l’artigianato tipico si mescolano con la vocazione alla modernità di Graz e dialogano con le antiche vestigia, come la vecchia cittadina di Stainz.

Il Castello di Riegersburg è la più grande fortezza medievale dell’Austria e sicuramente è una delle visite che non dimenticherete. L’Abbazia di Seckau è maestosa e di origine romanica, ancora perfettamente conservata.